Rugby – Primo successo per l’Aurunci Rugby Formia

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Rugby-Formia-AurunciFORMIA – Primo incontro in casa e primo successo nel nuovo campionato di serie C2 di rugby laziale per la formazione aurunca che vince contro il Ceccano Rugby per 3-0.

Dopo un inizio di stagione molto travagliato, con ritiri e infortuni da parte di alcuni componenti dello zoccolo duro della formazione, e soprattutto dopo la discussa sconfitta subita la scorsa settimana contro la franchigia terracino-latinense, L’Aurunci Rugby Formia riesce a cogliere una vittoria importante che –secondo il parere del coach Capodiferro- darà morale e voglia di proseguire al meglio la stagione. Già dal risultato si evince che la partita non è stata delle più belle, anzi, come detto a caldo, a fine partita, dall’arbitro Spaziani (finalmente un arbitro all’altezza della situazione) che ha diretto l’incontro, “in assoluto una delle più brutte dirette in vita mia”, risolta grazie al calcio realizzato da Di Muro al 20° del primo tempo. L’Aurunci, che scendeva in campo con un piano appositamente impostato dal coach Capodiferro, era costretto a delle scelte obbligate come quella di schierare dal primo minuto l’influenzato Petruzzella nel ruolo di pilone, il capitano Di Gregorio spostato tra i trequarti, l’acerbo Lombardi flanker, Di Muro “sacrificato” a estremo e, a seconda linea (e poi anche nel ruolo di pilone), Agresti che non tastava un campo da rugby, allenamenti compresi, da oltre 5mesi. Breve la cronaca della partita: un primo tempo abbastanza equilibrato soprattutto nei primi 15minuti. In seguito la squadra di casa provava ad impostare il proprio gioco, con il mediano Toscano che proponeva vari palloni per i veloci trequarti, ma queste azioni, forse frutto anche di qualche eccesso di egoismo vedevano far maturare solamente la punizione, decisiva, trasformata dal fondano Di Muro. Nel secondo tempo invece era tutta un’altra storia. Il Ceccano prendeva in mano la partita e schiacciava per tutti i quaranta minuti nei propri 22metri L’Aurunci, stanca e molto fallosa. Da due falli le possibilità di poter ribaltare il risultato, ma il calciatore ciociaro sbagliava entrambe le volte clamorosamente. L’eroica barricata diventava ancora più aspra quando, per un’eccessiva reazione, veniva espulso Petruzzella lasciando la propria squadra in inferiorità numerica per i restanti 25minuti. Sicuramente gli ospiti avrebbero certamente meritato un risultato diverso ma sono rimasti penalizzati dalla testardaggine di insistere a giocare solo con gli avanti, trovando i varchi sempre chiusi. Ottima prova da parte di tutti nella fase difensiva, una menzione particolare va alla splendida prova del 17enne Zenobio che si allena con la squadra seniores da quando aveva 13anni ed era l’unico minorenne. Da rivedere, in particolare, le fasi di rimessa laterale. Prossimo appuntamento domenica prossima con la trasferta romana contro la squadra cadetta del Rugby Roma 2000.

Il quindici dell’Aurunci Formia è sceso in campo con questa formazione: Petruzzella, La Croix, Baiano, Agresti (50° Capotosto), Bortone, Benedetto, Lombardi, Zenobio, Ospizio, Toscano, Di Gregorio, Ruggiero, Ruggieri (45° Di Mambro), Greco (55° Agresti), Di Muro

All.: Capodiferro

Arbitro: Spaziani

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.