San Michele Maddaloni: al via la campagna abbonamenti

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

San Michele MaddaloniLa Pallacanestro San Michele Maddaloni comunica che dall’1 settembre avrà inizio la campagna abbonamenti al campionato di Serie B per la stagione 2014/15. La prevendita di tali abbonamenti terminerà il 12 ottobre, e sarà possibile acquistare il proprio tagliando anche prima dell’esordio casalingo dei biancazzurri, previsto nella medesima data al Pala Angioni-Caliendo (palla a due alle ore 18:00) contro la Dynamic Venafro.

Per quanto riguarda le modalità d’acquisto, la società ci tiene a sottolineare che i prezzi sono davvero popolari, segno che si vuol vedere riempito il palazzetto di via De Curtis ad ogni gara casalinga. Il sostegno del pubblico calatino, sia per la storica tradizione cestistica del comune delle “Due Torri” sia per i successi che hanno accompagnato la compagine di patron Andrea De Filippo in questi anni, non è mai mancato. Anzi, il calore e l’affetto che gli spettatori hanno garantito nei match in casa si sono rivelati da sempre come un autentico “sesto uomo” in campo. Quest’anno, però, la consueta bolgia dovrà ulteriormente aumentare.
Tre i tipi di abbonamento pensati dalla dirigenza biancazzurra: “benemerito” al costo di 100 € e che prevede quattro ingressi; “sostenitore” al costo di 50 € e che prevede due ingressi; e “ordinario” al costo di 30 € e che prevede un ingresso singolo. Inoltre, per i ragazzi che vanno dai 13 ai 20 anni è possibile sottoscrivere l’abbonamento “ridotto” alla modica cifra di 10 €. L’ingresso ad una singola gara costerà 3 € mentre per quello ridotto soli 2 €. Al di sotto dei 13 anni l’ingresso è gratuito.
I punti vendita dove poter acquistare il proprio abbonamento sono il Bar Daniele, la Cartolibreria Santo e Stile In acconciature, attività da sempre particolarmente vicine alle gesta del San Michele Maddaloni. Inoltre, nel corso della stagione agonistica saranno organizzate delle ulteriori iniziative di marketing e fidelizzazione, per far sì che tutti possano sentire come “propria” la squadra di pallacanestro della città.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.