SCIOPERO TPL ROMA: AMPIA ADESIONE DEI LAVORATORI

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

USBAmpia adesione allo sciopero del trasporto pubblico della capitale proclamato dall’USB in Atac e Roma Tpl.

Ferme il 90% delle vetture del consorzio Roma TPL, il 100% nel società Trotta Bus Service e circa il 70% di ATAC s.p.a. Questo il bilancio nella prima fascia oraria di sciopero, 8.30/17.00, che si replicherà dalle ore 20.00 fino a fine servizio.

I lavoratori in sciopero contro la vergognosa pantomima del contratto di solidarietà, contro il taglio del servizio, a tutela del salario e del carattere pubblico dell’azienda, si sono dati appuntamento al deposito della società Trotta Bus Service, in via Castel di Leva a Roma, dando vita ad una occupazione per manifestare solidarietà a Ilario Ilari e Valentino Tomasone, i due autisti sospesi dal servizio dopo la loro partecipazione al programma di Rai 3 Presa Diretta, di cui l’USB chiede l’urgente reintegro.

Immediato l’intervento delle forze dell’ordine, che stanno tentando di interrompere la protesta. Ma l’iniziativa dei lavoratori continua e rilancia l’appuntamento di questo pomeriggio organizzato dall’USB di Roma e Lazio in occasione della visita a Roma dei 28 sindaci delle capitali europee: l’assemblea pubblica dei lavoratori romani, presso la Sala Vinciana in via dei Cerchi 6, a partire dalle 14.30, in cui verrà presentata e discussa l’ “Altra Agenda: collegare le periferie, combattere la precarietà, creare occupazione”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.