Serie B1, Giovolley che impresa. Battuto Arzano al quinto.

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Deborah Liguori in attacco contro Arzano

Che colpo Aprilia. Seconda vittoria esterna consecutiva per la Giovolley Aprilia che va a vincere sul difficile campo di Arzano per 3-2 al termine di un match esaltante, vivo e affatto scontato. Le apriliane hanno giocato una grande gara soprattutto nella parte centrale e nel quinto set, un gruppo che non ha mollato e ci ha creduto fino alla fine, una squadra che sta crescendo a vista d’occhio con il passare delle settimane. Una vittoria, la più importante non solo per la classifica (ora sono 6 i punti), ma proprio per il morale. I due punti danno consapevolezza e grande coesione, del resto lo ricordiamo che Licata ha solo 15 anni e molte altre interpreti come Gatta, Zannoni 18 anni. Un successo ottenuto contro una formazione esperta, allenata da un tecnico come Paolo Collavini. Tutto questo accresce i meriti delle pontine. Primo set di marca locale con Arzano che alza il ritmo (14-19) e porta avanti la propria azione fino al 18-25 finale. Anche nel secondo la musica sembrava non cambiare (14-12), poi l’inversione di tendenza. Il pareggio e il rush finale tutto di marca apriliano (25-22). Bene anche nel terzo con la Giovolley che ha condotto (7-2, 19-13) dall’inizio alla fine 25-16. Nel quarto il calo e il rientro delle campane (12-19), la squadra si è un po’ disunita ed è arrivata la parità (18-25). Ma il capolavoro nel quinto dove le laziali hanno spinto fin dal principio (11-5) e giocato alla perfezione fino al 15-7 finale. L’analisi del tecnico Tonino Federici: “È stata una partita dalle mille sfaccettature, abbiamo iniziato arrancando, l’approccio del primo set non è stato dei migliori, dovuto da alcune problematiche legate all’allenamento, dove non riusciamo a fare il sei contro sei. Nel secondo e terzo set abbiamo cambiato, spingendo in battuta e muro-difesa. Il quarto è stato condizionato dagli infortuni di Quiligotti e Liguori (affaticamento muscolare), merito comunque all’avversario che ha approfittato. Nel quinto set abbiamo ritrovato forze ed energia. Complimenti alle ragazze, allo staff, ai dirigenti, perché abbiamo conquistato due punti davvero importanti”.

LUVO BARATTOLI ARZANO 2
GIO’ VOLLEY APRILIA           3
(25-18; 22-25; 16-25; 25-18; 7-15)
Luvo Barattoli Arzano: Postiglione 16, Piscopo, Passante 6, Voluttoso 7, Coppola 4, Astarita 12, Guida (L), Campolo 27. Topa, Mancini. Non entrate: Panacea, Di Spiezio. All. Collavini
Giò Volley Aprilia: Centi 14, Gobbi 13, Licata 2, Caponi 7, Liguori 20, Gatta 14, Quiligotti (L), Zannoni. Non entrate: Chillon, Garofalo. All. Federici
Arbitri: Giorgia Adamo e Livia Azzolina di Roma
NOTE. Durata set: 24’; 24’; 25’; 29’; 13’. Battute sbagliate Arzano: 7; Battute sbagliate Aprilia: 4. Battute punto Arzano: 5; Battute punto Aprilia: 5. Spettatori: 500 circa.