Sessa Aurunca: Effettuato il carotaggio sul tratto della Statale Appia sequestrato dalla Procura di S. M. Capua Vetere per sospetta presenza di sostanze tossiche.

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Facebooktwitter

Mercoledi  25 Settembre intorno alle ore 10.00 è stato effettuato il carotaggio sul tratto della statale Appia posto sotto sequestro dalla Procura di S. Maria Capua Vetere, per ordine del G.I.P del tribunale di S. M. Capua Vetere Dott. Giovanni Caparco. Le indagini effettuate dal Commissariato di Polizia di Sessa Aurunca,  dopo accurate attività investigative portarono al sequestro dell’area soprattutto  dopo la denuncia dell’Associazione Legambiente. I lavori sono terminati nel pomeriggio e hanno interessato i terreni limitrofi, l’asfalto del tratto posto sotto sequestro e le rotonde  realizzate qualche centinaio di metri più avanti. Il sito interessato è quello della variante  effettuata  dall’Anas per eliminare alcune curve pericolose in quel tratto di strada all’ incrocio con via M.A. Tibaldi nei pressi della Centrale Nucleare del Garigliano. Le operazioni di carotaggio sono state affidate dalla ditta “Trivellazioni F.lli Piscitelli” di Teano in presenza di due tecnici dell’Arpa Campania. Presenti alle operazioni anche il Comando del Corpo Forestale dello Stato di Roccamonfina, gli Agenti di Polizia del Commissariato di Sessa Aurunca comandati dall’ Ispettore Dott. Cervo, mentre in qualità di C.T.U. è stato nominato dalla Procura di S.M. Capua Vetere, il Prof.  Andrea Buondonno docente di Scienze Ambientali dell’Università Federico II di Napoli. I campioni prelevati saranno successivamente trasportati in appositi laboratori analisi per determinarne la gravità nonostante voci non confermate rivelerebbero la presenza di sostanze tossiche in quantità superiore alla norma. Presenti anche il presidente di Legambiente Giulia Casella e il Presidente di Libera Simmaco Perillo.

SAM_1812 SAM_1828 SAM_1823 SAM_1819

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.