Si prepara una fine di maggio travolgente per “la Libreria di Margherita” a Formia

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Si prepara una fine di maggio travolgente  per “la Libreria di Margherita” a Formia. L’attivissima libraia Margherita Agresti sta infatti per proporre quattro eventi molto diversi tra loro, che certamente faranno felici gli amici dei libri.

Si comincia con un doppio appuntamento nel prossimo fine settimana: venerdi 16 torna a Formia l’autore di “Ipazia”, Adriano Petta (l’incontro in libreria è alle 17:30). Adriano Petta, che ha avuto un grandissimo successo con il libro sull’infelice scienziata alessandrina (da cui è stato tratto anche un film), torna appunto per presentare il suo ultimo romanzo: “La profezia dei fiori”. Si tratta di un’altra terribile storia, raccontata col piglio del reporter, del grande giornalista testimone di fatti purtroppo veri, anche se la finzione narrativa stempera in qualche momento la durezza delle vicende (vi si parla comunque di minorenni stuprati e uccisi, di traffico di organi e simili nefandezze, tra India e Messico).

Il libro di Adriano Petta sarà presentato da Gianluca Paolisso e da Giuseppe Napolitano. Lo stesso Giuseppe Napolitano, il giorno seguente, sabato 17 (alle ore 18:30) presenterà Dino Artone, noto intellettuale del Golfo (di recente ha pubblicato un monumentale saggio sulla storia di Minturno). Nella libreria di Via Rubino 42 a Formia, Dino Artone  per l’occasione proporrà i suoi ultimi lavori letterari: un libro di poesia, “Inediti di versi”, ed uno di teatro, “La vedova bianca”, entrambi pubblicati dall’editore Caramanica.

A seguire, ci saranno incontri con la poetessa Federica D’Amato, mercoledi 21 alle ore 21, e con il duo Roberta Franz – Pino De Renzi, martedi 27 alle 18:30.