Si sblocca il Suio Terme Castelforte che gioca a tennis con lo Scalambra. Monte San Biagio fa cinque su cinque.

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

SPORT: Nel girone D del Campionato di Promozione si sblocca il Suio Terme Castelforte di Mister Palladino e lo fa con un tennistico 6 – 1 sul campo di uno Scalambra Serrone che precedeva proprio gli uomini del Presidente Circio in classifica.

Una vittoria che i ragazzi di Palladino aspettavano sin dalla prima giornata del campionato e che è arrivata dopo diverse partite ben giocate, ma nelle quali il Suio Terme Castelforte aveva raccolto zero punti.

Al Mario Colavolpe il Gaeta di Mister Cappuccilli si aggiudica il match tra nobili decadute, battendo 2 – 1 il Terracina di Mister Ezio Castellucci nella giornata in cui si commemorava il Capitano dell’Aeronautica Gabriele Orlandi, deceduto a seguito del gravissimo incodente che ha segnato l’Air Show.

I biancorossi si lasciano così alle spalle la brutta faccenda giudiziaria che aveva riempito le pagine dei giornali, rispondendo sul campo alle tante polemiche.

Si complica il campionato della Mistral Città di Gaeta, che ancora una volta si fa raggiungere negli ultimi minuti; i gialloblù, in vantaggio dopo un quarto d’ora dall’inizio della ripresa, si fanno raggiungere a otto minuti dalla fine dal Monte San Giovanni Campano che esce dal Riciniello con un punto importante.

Ora, con una vittoria, un pareggio e tre sconfitte, ma soprattutto con sette gol subiti a fronte dei soli sei messi a segno, si complica il cammino della squadra di Mister Parisi, la cui panchina comincia a traballare.

Si ferma l’Itri Calcio di Mister Minieri che, dopo quattro risultati utili consecutivi, deve cedere il passo al Real Cassino Colosseo che vince 2 – 1 ed esce dallo stadio Comunale di Itri con tre punti contro una diretta rivale.

Non si ferma più la matricola terribile Monte San Biagio che dopo cinque vittorie su cinque gare si sveste dell’immagine della neo promossa dimostrando di essersi imemdiatamente adattata ad una campionato difficile come quello di Promozione. I monticellani dimostrano di essere una grande squadra e battono in nove uomini ed in rimonta per 3 – 2 l’Alatri.

di Enrico Duratorre