SIMEONE (FI): “BILANCIO REGIONALE, VITTORIA PER I NOSTRI INTERVENTI A SOSTEGNO DI FAMIGLIE E SVILUPPO”

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

“Il bilancio della Regione Lazio è stato approvato domenica mattina intorno alle 4 dopo una lunga maratona che ha visto un’analisi attenta del documento e una battaglia serrata per ottenere una riduzione della pressione fiscale. Abbiamo concentrato il nostro lavoro sul miglioramento di un documento economico che non produceva nulla se non l’aumento indiscriminato delle tasse a cui non corrispondeva un miglioramento dei servizi.

Questo assunto non ci ha impedito di svolgere a pieno il nostro ruolo anche dai banchi dell’opposizione. Una grande vittoria è rappresentata dall’approvazione del nostro sub emendamento, di 7,5 milioni di euro, per sostenere le famiglie in difficoltà e garantire un alleggerimento degli effetti negativi causati dalla crisi con l’istituzione del “Fondo alle famiglie per mutuo prima casa”. Si tratta di risorse a fondo perduto che potranno essere utilizzate dalle famiglie che non riescono a pagare le rate. Nello spirito di collaborazione che ci ha contraddistinto in questi mesi ci siamo battuti perché gli effetti della crisi che sta uccidendo le famiglie, distruggendo la speranza dei nostri figli e le aspettative di un futuro migliore fossero attenuati. E’ stato infatti istituito un fondo per la riduzione della pressione fiscale nel quale confluiscono circa 12 milioni di euro. Un grande successo è stata l’approvazione di sei ordini del giorno che ho presentato e riguardano un passo importante per lo sviluppo e la competitività del nostro territorio. Si tratta dell’impegno a mettere in atto tutte le procedure per l’apertura dei cantieri della Roma – Latina e della Bretella Cisterna – Valmontone e per salvaguardare le risorse pubbliche (circa 480 milioni di euro) messe a disposizione dal Cipe su cui finalmente siamo riusciti a stanare la giunta Zingaretti; all’aumento delle risorse per Ardis e Autorità dei bacini regionale (ABR) per contrastare e prevenire il rischio idrogeologico e garantire la sicurezza dei nostri territori; della realizzazione di due rotatorie sull’Appia una altezza di via Epitaffio ed una all’altezza della Storta di Sezze per attenuare, eliminando gli impianti semaforici pericolosi che hanno causato purtroppo molti incidenti mortali, il flusso di traffico e la pericolosità di queste strade; di rilanciare la viabilità e i trasporti da e per il Mercato ortofrutticolo di Fondi; dell’impegno ad istituire un fondo in cui far confluire i risparmi derivanti da un attento contenimento della spesa dell’Ente che andranno a diminuire l’addizionale Irpef nel triennio 2015 – 2018. Ed infine di un provvedimento, bipartisan, firmato dai consiglieri regionali di Latina e Frosinone che mira a rilanciare l’offerta dei trasporti con il potenziamento del porto di Gaeta e della viabilità per far arrivare le merci al Mof non più su gomma ma su ferro e di un emendamento per finanziare la legge sulle città di Fondazione a firma mia e del consigliere Storace che vuole dare nuovo impulso al nostro patrimonio storico e culturale. Piccoli passi certo ma di un primo grande passo verso un metodo che vogliamo rendere attuale e costante nella gestione della cosa pubblica. Il nostro obiettivo, e continuerò con il massimo impegno perché sia raggiunto, è quello di dotare i nostri cittadini di una Regione all’altezza delle loro aspettative. Non più matrigna ma madre capace di sostituire alla parola pressione fiscale quella di servizi efficienti, efficaci e trasparenti nella loro erogazione. Con questi interventi i cittadini e le imprese potranno toccare con mano il lavoro che abbiamo svolto non solo in termini di numeri ma come impatto concreto nella propria vita quotidiana intesa anche come relazione con l’Ente. Lavorare nella direzione dell’efficacia, dell’efficienza e della trasparenza significa rendere questa Regione una struttura snella, capace di affrontare le sfide che provengono dall’esterno, risolvere le criticità e i problemi e raccogliere le professionalità, le competenze e le opportunità per trasformarle in risorse a favore dei progetti e dei programmi a sostegno dello sviluppo, dei cittadini, delle imprese”.