“Sperlonga. Altre prospettive” Le fotografie di Alessia Pesiri a Torre Truglia

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Facebooktwitter
La Locandina della mostra
La Locandina della mostra

CULTURA: Continuano, a Sperlonga, le iniziative inserite nel programma della Bandiera Blu 2015, volute dall’Assessorato all’Ambiente e Qualità della Vita del Comune di Sperlonga, con la mostra fotografica: “Sperlonga. Altre prospettive”, di Alessia Pesiri; un nuovo progetto della fotografa di Fondi, realizzato appositamente per l’occasione, ed allestito nella suggestiva Torre Truglia.

Per spiegare il titolo e il progetto della mostra di Alessia Pesiri, Valentina Notarberardino, curatrice della mostra, fa riferimento alla celebre frase pronunciata da un sapiente Robin Williams nei panni del professor John Keating nel film culto del 1989 L’attimo fuggente: “è proprio quando credete di sapere qualcosa che dovete guardarla da un’altra prospettiva”.

La mostra, è un invito ad andare oltre le abitudini dello sguardo, a stimolare l’occhio e la fantasia, evitando la piattezza intellettuale ed è un monito ad allenare la capacità di vedere oltre la superficie.

Foto mostra 1L’esperienza dello sguardo di Alessia Pesiri nasce proprio da qui, dalla volontà di superare la visione tradizionale del mondo circostante; nei sui scatti i paesaggi, le città, gli edifici, i litorali e i monumenti superano la tradizionale impostazione da cartolina turistica, diventando invece il cuore pulsante della vita quotidiana delle persone.

Nel progetto “Sperlonga. Altre prospettive”, la fotografa ha posato il suo occhio sulla cittadina pontina vivendola ed immortalandola in momenti apparentemente anonimi, catturando scorci temporali in cui la vita arde anche quando la composizione e l’inquadratura sembrano statiche.

Valentina Notarberardino - curatrice della mostra
Valentina Notarberardino – curatrice della mostra

“In mostra ci sono quindici stampe di grande formato in bianco e nero – spiega Valentina Notarberardino – oltre ad una composizione di dodici fotografie di piccole dimensioni a colori. Un progetto espositivo in cui la città, che è al tempo stesso protagonista e ospite, non è più soltanto la meravigliosa perla del Tirreno che siamo abituati a vedere nelle immagini panoramiche. Ma è anche il teatro dei bambini in bicicletta di bressoniana memoria, con la pelle bruciata dal sole mentre si aprono alla vita con l’aria tra i capelli. E ancora – continua la curatrice – nelle foto esposte appaiono persone spiate in momenti di refrigerio, uomini che sembrano parlare con la propria ombra, passeggini appesi sui muri esterni delle case come se fossero complementi di arredo. E poi anche i panni stesi, una sposa bianca a piedi nudi sulla spiaggia invasa dalle onde. In una parola: la vita”.

Alessia Pesiri - fotografa
Alessia Pesiri – fotografa

Alessia Pesiri, è nata a Fondi nel 1979, insegnante di lettere negli istituti superiori, negli ultimi anni si è dedicata alla passione per fotografia, sviluppando uno stile originale impostato principalmente sulla street photography, partendo dalla provincia, ha esteso la sua ricerca sul territorio nazionale ed internazionale immortalando la vita quotidiana di diverse città italiane ed europee, come Roma, Milano, Verona, Parigi, Londra e Siviglia.

Alcuni suoi scatti sono stati precedentemente esposti in rassegne collettive, ma “Sperlonga. Altre prospettive” è la sua prima mostra personale.

La mostra, inaugurata il 26 settembre scorso, sarà aperta dal lunedì al giovedì dalle ore 16:00 alle ore 20:00 e dal venerdì alla domenica dalle ore 19:00 alle ore 22:00 presso Torre Truglia, Via del Porto – Sperlonga, per maggiori informazioni si può chiamare il numeri 0771 549268 – 327 6962362.

di Enrico Duratorre

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.