Ss. Cosma e Damiano: comunicato stampa

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Prosegue il percorso di valorizzazione dei prodotti tipici che da anni si sta cercando di portare avanti con riferimento ad uno dei prodotti più antichi e tradizionali del nostro paese che è quello del pane.Ed in tale contesto anche quest’anno in occasione della festa patronale il giorno 26 settembre, al termine della solenne processione che accompagna le immagini dei due Santi Medici per le vie del paese, sarà distribuito, a cura dei panifici “Il Flamigno”, il “Panificio della nonna” ed il “Panificio la fresella”, il Pane dei Santi Medici, esperienza che si ripete per il quarto anno consecutivo e che grande successo ha ottenuto nelle edizioni precedenti, non solo in paese, ma soprattutto nei territori circostanti; e ciò anche grazie alla collaborazione con la Camera di Commercio che peraltro ne ha fatto oggetto di esposizione e di degustazione in moltissime fiere nazionali ed internazionali in cui ha partecipato e dove sono passati centinaia di migliaia di visitatori. Il progetto, che come detto, rientra nell’ambito della valorizzazione dei prodotti tipici locali, è realizzato grazie alla Regione Lazio, la Provincia di Latina, la Camera di Commercio, oltre ovviamente alla collaborazione della locale Pro Loco e della Parrocchia dei Santi Cosma e Damiano. Il marchio, con il quale questo prodotto è ormai portato alla notorietà, è rappresentato dall’immagine di due santi con la benedizione elargita dal rettore della Parrocchia accanto all’etichetta che riporta gli ingredienti utilizzati nella preparazione dei pezzi di filone da mezzo chilo. Sul punto è intervenuto il Vice Sindaco e Assessore alla Cultura Vincenzo Petruccelli, che sin dall’inizio insieme al parroco è stato tra i promotori dell’idea e dell’iniziativa il quale ha dichiarato “stiamo a buon punto nella realizzazione del progetto e auspichiamo di poter arrivare in poco tempo ad un primo risultato apprezzabile che possa gratificare il lavoro svolto finora soprattutto dai panifici che fin dal primo momento hanno creduto nell’iniziativa. Un ringraziamento particolare va proprio ai panifici locali che da subito hanno aderito all’iniziativa e con i quali stiamo condividendo e seguendo in ogni piccolo passo l’evolversi di questa iniziativa!” Appuntamento, quindi, per il 26 per poter gustare ancora una volta il gustosissimo pane dei Santi Medici.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.