Storia di una gelateria monogusto. Quando i ricordi prendono forma.

SOCIETA’: In un piccolo borgo arroccato sulle colline della Val Comino è nata una “gelateria monogusto”.

Sembra una follia solo a pensarlo, un errore di chi scrive, ed invece no, è tutto vero, sulla Piazza di Picinisco, nel cuore del piccolo borgo ciociaro, dopo circa trent’anni ha ripreso vita la storica gelateria della signora Berenice; una gelateria artigianale e con un solo gusto, gelato alla crema.

Assaggiare il gelato alla crema, fatto a mano secondo l’antica ricetta, fa rivivere un ricordo, riporta la mente ad un passato ormai non più tanto recente, quando i ragazzini rimanevamo incantati a guardare la signora Berenice preparare il gelato mescolandolo con il suo “cucchiaione” di legno, color crema come il gelato.

La sosta in gelateria era uno dei momenti più attesi dai ragazzini che sfrecciavamo con le biciclette lungo le stradine tra la piazza ed il “Montano” e proprio lungo la salita che porta al parco del Montano c’era la gelateria della signora Berenice.

Oggi la gelateria è al centro della piazza, davanti a quell’albero a forma di ombrello che da sempre accoglie i turisti, e così come all’ora, anche oggi, i ragazzini di ieri, con qualche capello bianco in più, si ritrovano davanti al bancone della gelateria di Picinisco, accanto ai ragazzini di oggi, tutti in attesa che esca il gelato alla crema, chi per scoprire un gusto unico e chi per rivivere un ricordo.

di Enrico Duratorre