SUCCESSO PER LA BEFANA SPRINT A ROCCA MASSIMA

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

La befana di Rocca Massima
La befana di Rocca Massima
Tanto pubblico per la Befana lanciatasi in un volo “estremo”. Befana da primato quella di Rocca Massima che, per raggiungere i bambini, al posto della solita scopa, ha scelto un mezzo di trasporto davvero singolare: Flying in the Sky ovvero il volo dell’angelo. Intorno alle 16 ha spiccato un salto lungo quasi due chilometri e mezzo sfiorando la velocità di 150 chilometri l’ora; numeroso il pubblico giunto anche da varie province del Lazio per un evento che con buona probabilità diverrà un atteso appuntamento di richiamo. La vecchina, con tanto di scialle e caratteristico naso pronunciato, si è lasciata sistemare l’equipaggiamento dalla squadra di Flying in the Sky e, al termine del conto alla rovescia del direttore di volo, si è lanciata nel vuoto solcando il cielo, superando abitazioni e vallate per raggiungere in località Fevora i tanti bambini entusiasti che l’attendevano. Per ripagare di tanto calore, la Befana ha distribuito caramelle e dolciumi. “Ringraziamo la volontaria che interpretato il ruolo della Befana – hanno detto il presidente della Maxima, Franco Cianfoni, ed il sindaco di Rocca Massima, Angelo Tomei –, il team di Flying in the Sky, la polizia municipale, la protezione civile, tutti coloro che hanno collaborato a questa bella iniziativa e soprattutto il pubblico che ha accolto così numeroso e con tanto entusiasmo e calore l’arrivo della Befana sprint”.
Il volo della befana a Rocca Massima
Il volo della befana a Rocca Massima

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.