Sud Pontino: Importante intesa tra Ordine dei Chimici e Consorzio di Sviluppo industriale

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

martinelli_forte_protocollo1Nella mattinata di Lunedì 08 Giugno 2015, il Presidente del Consorzio di Sviluppo Industriale del Sud Pontino, Avv. Salvatore Forte ed il Presidente dell’Ordine Interregionale dei Chimici del Lazio, Umbria, Abruzzo e Molise, Dott. Fabrizio Martinelli, hanno siglato un protocollo d’intesa per la collaborazione in ambito tecnico-scientifico.

L’atto assume enorme rilevanza in un momento in cui tutti i soggetti istituzionali sono chiamati a riflettere sull’esigenza di ripensare allo sviluppo del territorio. Ciò è ancora più vero in questa parte dell’area pontina che ha subìto, negli ultimi decenni, uno sviluppo, non sempre programmato, ma sicuramente importante e che ha interessato, principalmente, l’industria, il mare, l’edilizia e l’agroalimentare. Cosa eliminare, cosa conservare e cosa rilanciare, è il tema di riflessione e di impegno per i soggetti che hanno a cuore lo sviluppo ecocompatibile del sud pontino.

E’ in tale ambito che nasce il protocollo siglato questa mattina a Gaeta e che, in premessa, ricorda il “percorso intrapreso dal Consorzio, per ampliare l’ambito di operatività e la propria visibilità sul territorio, anche mediante l’attivazione di sinergie e rapporti di collaborazione con organismi pubblici e privati”.martinelli_forte_protocollo2

Un rapporto, quello tra l’Ordine dei Chimici di Lazio Umbria Abruzzo e Molise ed il Consorzio Sviluppo Industriale del Sud Pontino che “nasce e si sviluppa dalla ovvia condivisione di problematiche di natura tecnica, concretizzandosi in una naturale e proficua sinergia, anche in forma consultiva, per la risoluzione delle stesse”.

E’ opportuno sottolineare, al riguardo, la costante disponibilità manifestata dall’Ordine nel supportare le esigenze degli enti territoriali, nell’ideazione e sviluppo di vari progetti tecnico-scientifici, mettendo a disposizione il proprio know-how, in forma di aggiornamenti ed anticipazioni sull’evoluzione normativa nei settori di riferimento, contribuendo inoltre alla gestione di problematiche specifiche.

 

Lascia un commento