Sud Pontino – Le operazioni dei Carabinieri del 25 Settembre 2014

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Facebooktwitter

CarabinieriAPRILIA (LT): “Lotta alla contraffazione: sequestrati numerosi capi di abbigliamento,  scarpe e cd musicali”  

Il 25 settembre 2014, nell’ambito di predisposto servizio per il contrasto alla vendita dei prodotti contraffatti, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile del locale Reparto Territoriale hanno deferito in stato di libertà E. M. M. 40enne e A. M. 35enne, entrambi di origini marocchine, residenti ad Anzio, commercianti, censurati, per “introduzione nello stato e commercio di prodotti con segni falsi” e “detenzione ai fini della vendita di duplicazioni di opere dell’ingegno”.

I due sono stati trovati in possesso, complessivamente, di 72 cd musicali privi di contrassegno SIAE, nonché di 105 paia di scarpe sportive e 7 capi di abbigliamento con marchi contraffatti, il tutto sottoposto a sequestro.

MINTURNO (LT): Ruba la benzina dall’azienda per cui lavora: fermato un 51enne”

Il 24 settembre 2014, nel corso del pomeriggio, in Minturno (LT), i Carabinieri della locale Stazione hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto S. G., 51enne pregiudicato del luogo, ritenuto responsabile del reato di “furto aggravato”.

L’uomo, autista di autocisterna adibita al trasporto di gasolio di una ditta di carburanti con sede in SS. Cosma e Damiano (LT), è stato sorpreso dai proprietari dell’azienda,  che da tempo avevano notato quotidiani ammanchi di benzina, mentre, in un terreno di sua proprietà, stava travasando gasolio dalla cisterna, riversandola in alcune taniche.

Il fermato, vistosi scoperto, si è allontanato repentinamente facendo perdere le proprie tracce. Solo dopo prolungate ed ininterrotte ricerche, i Carabinieri, nel frattempo allertati, sono riusciti a rintracciarlo, interrompendone la fuga.

Il pregiudicato, su disposizione dell’A.G. procedente, è stato ristretto presso l’abitazione di residenza in attesa del giudizio di convalida.

FONDI: “Sorvegliato Speciale non trovato a casa, denunciato dai Carabinieri”.

Il 25 settembre 2014, in Fondi , i Carabinieri della locale Tenenza hanno deferito in stato di libertà all’A.G. N. S., 27enne pregiudicato del luogo, nullafacente, in atto sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di P.S. con obbligo di soggiorno, poiché non rintracciato all’interno della propria abitazione, durante un controllo di rito in orario notturno.

“Evade dai domiciliari: arrestato un 35enne”

Il 25 settembre 2014, alle ore 12,30 circa in Fondi (LT), i Carabinieri della locale Tenenza hanno tratto in arresto, nella flagranza del reato di “evasioneC. G. M., 35enne pregiudicato del luogo, in atto sottoposto alla misura restrittiva degli arresti domiciliari.

L’uomo è stato sorpreso  fuori dal domicilio statuito per la sua detenzione senza la prevista autorizzazione.

L’arrestato è temporaneamente ristretto nelle camere di sicurezza, in attesa della celebrazione del giudizio direttissimo, fissato dall’A.G. procedente per la mattinata di domani 26 settembre 2014

APRILIA (LT): “Denunciate tre persone per il reato di riciclaggio, art.648 bis C.P.”

Il 25 settembre 2014, in Aprilia (LT), i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno deferito in stato di libertà M. G., 35enne, in atto sottoposto all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria, M. S., 28enne e A. A. 28enne, quest’ultimo titolare di una rivendita di auto plurimarche, tutti censurati, residenti a Latina, ritenuti responsabili, a vario titolo, del reato di “riciclaggio”.

I Carabinieri sono risaliti alla loro identificazione, grazie ai successivi accertamenti effettuati sui documenti del veicolo utilizzato per effettuare la rapina alla locale tabaccheria “Beghin” di via De Gasperi, nel mese di marzo dell’anno in corso, per la quale già furono tratto in arresto gli autori  del reato.

CISTERNA: “Deferite cinque persone per i reati di truffa e furto aggravato in concorso”.

Il 25 settembre 2014, in Cisterna, a seguito di controlli presso alcune attività commerciali , i Carabinieri della locale Stazione coadiuvati dalla Polizia locale e da personale Enel, hanno deferito all’A.G. per il reato di furto aggravato in concorso e truffa, padre e figlio, residenti in quel Comune, titolari di circolo privato, per avere manomesso il contatore dell’energia elettrica, collegandolo mediante impianto di recupero alla rete elettrica pubblica.

Un altro commerciante, di nazionalità cinese, titolare di negozio di abbigliamento è stato deferito per il reato di truffa, per avere manomesso il contatore dell’energia elettrica, dopo aver divelto i sigilli, realizzando corto circuito sul misuratore dei consumi, con risparmi pari al 56%.

Infine, sempre un commerciante di  Cisterna, titolare di rivendita di frutta, è stato deferito all’A.G.  per il reato di truffa, utilizzando la stessa tecnica appena indicata, con risparmio pari al 66%.

TERRACINA: “Tratto in arresto un cittadino indiano,  per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti”.

Nel pomeriggio di oggi 25 settembre 2014, in località Borgo Hermada a Terracina, i Carabinieri del Nucleo Operativo della locale Compagnia, a conclusione di specifica attività investigativa, hanno tratto in arresto, un cittadino indiano,  senza fissa dimora, sorpreso subito dopo aver ceduto una dose di sostanza stupefacente tipo eroina ad un giovane del luogo. La perquisizione personale consentiva di rinvenire ulteriori due dosi della medesima sostanza, nonché la somma contante pari ad euro 220,00, ritenute provento dell’attività di spaccio.

L’arrestato, ristretto presso le camere di sicurezza, nella mattinata di domani verrà condotto per la celebrazione del rito direttissimo, innanzi all’A.G.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.