Sud Pontino: le operazioni dei Carabinieri del 3 Luglio 2014

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Facebooktwitter

SS. COSMA E DAMIANO (LT): “Non si fermano all’Alt dei Carabinieri: arrestati due pregiudicati con oltre un chilo di sostanza stupefacente in auto”

Il 02 luglio 2014, alle ore 17,00 circa,  in SS. Cosma e Damiano (LT),  via Porto Galeo, i Carabinieri  del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno tratto in arresto S.G., 49enne del luogo e C.A., 64enne residente ad Itri, entrambi pregiudicati, poiché ritenuti responsabili del reato di “detenzione  ai fini  di spaccio di sostanze stupefacenti”.

I due, a bordo di un’autovettura Fiat Lancia, di proprietà del Chirico, alla vista dei Carabinieri, impegnati in un posto di controllo alla circolazione stradale, non arrestavano la corsa nonostante gli fosse stato intimato l’alt e, tentando la fuga, lanciavano dal finestrino uno zaino contenente 1.2 kg. di sostanza stupefacente del tipo “marijuana“.

Dopo un breve inseguimento i predetti venivano bloccati e lo zaino recuperato.

Gli arrestati sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di Cassino (FR).

 

GAETA (LT): “Lotta alla contraffazione: denunciato un cittadino extracomunitario proveniente dal Bangladesh

Il 02 luglio 2014, alle ore 14.30 circa, in Gaeta (LT), via Marina di Serapo,  i Carabinieri della locale Tenenza, nel corso di predisposti servizi finalizzati alla commercializzazione di prodotti contraffatti, hanno deferito in stato di libertà un 37enne cittadino del Bangladesh,  residente a Bari, in Italia con regolare permesso di soggiorno, per i reati di “introduzione nello stato e commercio di prodotti contraffatti e  ricettazione”.

L’uomo è stato trovato in possesso di n. 50 occhiali da sole, con marchi “griffati”, risultati essere tutti contraffatti.

 

LATINA

Si è costituito presso la Casa Circondariale di Velletri uno dei due soggetti ancora latitanti, colpiti da ordinanza di custodia cautelare in carcere nella recente operazione antidroga convenzionalmente denominata “ARCO”, eseguita lo scorso 27 giugno, nell’ambito della quale sono state arrestate altre 22 persone per “traffico illecito di sostanze stupefacenti “.

L’uomo, CIPRIANI Gian Luca, ritenuto uno dei capi dell’organizzazione sgominata, era riuscito a sottrarsi alla cattura e da quella mattina aveva fatto perdere le proprie tracce, abbandonando la propria abitazione. I Carabinieri, tuttavia, senza mai interrompere le ricerche predisponendo servizi mirati alla cattura, sono riusciti a mettere sotto pressione il CIPRIANI, il quale, sentitosi braccato, ha deciso di costituirsi accompagnato dal suo legale di fiducia.