Sud pontino: le operazioni dei Carabinieri dell’8 Agosto 2013

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Aprilia: Evade dai domiciliari, arrestato dai Carabinieri.

Il 7 agosto 2013, in Aprilia, i Carabinieri del locale Reparto Territoriale hanno tratto in arresto L.R. 46enne, già sottoposto alla detenzione domiciliare dal febbraio c.a. per violenza, minaccia,  resistenza a P.U. e detenzione di armi, poiché a seguito di un controllo  veniva rintracciato mentre faceva rientro nel proprio domicilio senza essere stato autorizzato ad allontanarvisi.

L’arrestato è stato nuovamente trasferito presso la propria abitazione in attesa di rito direttissimo.

Cisterna di Latina: Deteneva sostanze stupefacenti, arrestato dai Carabinieri.

Il 7 agosto 2013, in Cisterna di Latina, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto V.B. 38enne, poiché, a seguito di perquisizione personale e domiciliare è stato trovato in possesso di gr 2,4 di cocaina, 7,6 di marijuana, 1 di semi di canapa indiana, nonché gr 10 di mannite, n. 2 bilancini e materiale per il  confezionamento delle dosi. L’arrestato è stato trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa del  rito direttissimo.

 

Formia e Ponza: Controlli dei Carabinieri, tre giovani denunciati.

Il 7 agosto 2013, nel corso del pomeriggio, in Formia, i Carabinieri del NORM della locale Compagnia, deferivano all’A.G. in stato di libertà, un giovane che, sottoposto a perquisizione del proprio veicolo, veniva trovato in possesso di una mazza da baseball ed un martinetto.

Nell’ambito di  altro contesto operativo, in Ponza, i Carabinieri del locale Comando Stazione, deferivano all’A.G. in stato di  libertà, due giovani che, sottoposti a perquisizione domiciliare, venivano trovati in possesso rispettivamente, di  12 grammi di “marijuana” e  20 grammi di “hashish”.

 

Terracina: Arrestato dai Carabinieri di Napoli, un latitante referente di un clan camorristico.

 Il 07 agosto 2013, alle  ore 18,30, in Terracina, i Carabinieri del Nucleo Investigativo-Reparto Operativo di Napoli, a conclusione di articolata attività investigativa, iniziata lo scorso maggio di quest’anno, traevano in arresto:

 –        T. G., nato a Mugnano di Napoli,  il 30 ottobre 1971, residente a Marano di Napoli, elemento apicale del “clan Polverino” operante nell’area nord partenopea, nei comuni di Marano e Quarto, poiché  colpito da ordine di cattura, emesso dal Tribunale di Napoli, il 31 maggio u.s. per il reato  di associazione  di tipo mafioso, finalizzata allo spaccio internazionale di sostanze stupefacenti.

In particolare i militari operanti, nell’ambito di una delicata ed ininterrotta attività di intelligence, rintracciavano il prevenuto nel centro di Terracina, presso uno stabilimento balneare, mentre si trovava in compagnia dei suoi familiari, avendo trovato rifugio in una villetta della zona.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato associato presso la casa circondariale di Napoli Secondigliano.

Commenta per primo

Lascia un commento