UDC: LO SFALCIO … DI UNA CITTA’

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

E’ proprio il caso di dirlo come si può affidare una città in mano ad una amministrazione che sta tagliando tutto ciò che di buono era rimasto di questa città.

La città è abbandonata senza la più elementare manutenzione, dal taglio dell’erba (fondamentale soprattutto in questo periodo) alla sistemazione delle buche, dalla pulizia delle spiagge alla semplice sostituzione delle lampade esauste.

Emblematico è lo stato del fiume che sfocia nei pressi di Piazza Risorgimento affacciarsi dalle balaustre significa godersi lo spettacolo di una giungla e dei suoi toponi che saltano, sarà l’attrazione di questa estate?

I quartieri periferici sono ormai desolatamente abbandonati.

La villa comunale di Maranola ed il famoso “Tondo”, la cui manutenzione è stata svenduta con il rifacimento del l’asfalto di Via Vitruvio, le strade di periferia come il collegamento via Ferrucci – Via S. Pietro versano in stato di incuria totale creando ingenti pericoli per gli automobilisti e non solo.

A Ponzanello ed a Via Pagnano ormai la vegetazione ricopre le strade.

A questo vanno aggiunti i ritardi nella raccolta della spazzatura che completano il quadro, si sta distruggendo un servizio che ci veniva invidiato dall’intera provincia per qualità e professionalità perlopiù continuando a prendersi meriti non propri sul raggiungimento della differenziata.

Cari concittadini i parchi pubblici tanto decantati in campagna elettorale sono a dir poco dimenticati, emblematico è il caso del Parco de Curtis dove tra poco andremo a raccogliere il fieno. Sono lontani i tempi in cui si prometteva la valorizzazione di questo sito visto che questa amministrazione non riesce a farsi autorizzare dalla Regione (non sappiamo quanto volutamente) neanche un campo di bocce per il locale centro anziani  e cosi a “Palazzo”, d’accordo con il Presidente Zingaretti, si ragiona addirittura sulla vendita …

A Castellonorato non si fa la manutenzione della Villa comunale e dello splendido belvedere ormai da due anni; a Penitro lo slums formiano grazie alle nostre battaglie si stanno facendo le verifiche della discarica di inerti  (aspettiamo fiduciosi anche le verifiche sulla affidamento diretto e senza la bonifica prescritta a favore di chi la gestisce ancora oggi) ma niente più.

Ma le risposte inevase sono ancora tante. I camper dove verranno alloggiati? Le spiagge da chi saranno pulite? Ad oggi ancora non si conosce cosa ne sarà del bando PUA? Chi dovrebbe controllare perché non lo fa e se lo fa quali sono i risultati raggiunti? L’estate è iniziata…

Di tutto ciò la città non ne sa niente come in fondo non ne sa niente la commissione consiliare ambiente che dovrebbe, ed a questo punto dobbiamo sottolineare dovrebbe, dare le linee di indirizzo su tutte queste attività invece di dare contributi a pioggia ai soliti “amici” e sono settimane che neanche viene convocata.

Auspichiamo un maggiore impegno su temi così importanti da parte di questa amministrazione che sembra sempre più vivere alla giornata e cosa ancor più grave priva di idee.

 

Gruppo Consiliare UDC