Un calendario per la Polizia municipale di Pozzuoli

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Facebooktwitter

Comando-1Questa mattina nella sede del Comando della Polizia Municipale di Pozzuoli è stato presentato il calendario 2015 del Corpo, con dodici immagini che ritraggono vari luoghi della città presenziati dai vigili urbani e una foto estesa di gruppo. Nell’occasione il comandante Carlo Pubblico ha tracciato un bilancio di un anno d’attività della polizia municipale, snocciolando numeri che testimoniano «l’impegno degli agenti nel presidiare le strade della città, nel sanzionare i trasgressori e nel tutelare la casa comune dei puteolani». Cifre che registrano un aumento delle sanzioni (da 23 mila a 28 mila) e degli incassi per il Comune e soprattutto un’attività estesa della polizia municipale che va dalle rimozioni auto (2.060) al contrasto del fenomeno dei parcheggiatori abusivi (192 verbali), dalle perquisizioni (45) alle sanzioni per emissioni sonore (48), alle denunce per violazione di sigilli (21). «Ma non solo – ha aggiunto il comandante – abbiamo dotato il Corpo di nuovi locali e d’auto sostitutive e completato l’armamento di tutti gli agenti e mi preme porre l’accento anche per la fiducia riposta dall’autorità giudiziaria nella polizia municipale di Pozzuoli, a cui sono state delegate per la prima volta diverse indagini». Alla presentazione del calendario sono intervenuti anche il vicesindaco Mario Marrandino, che ha voluto manifestare la propria stima e considerazione verso i vigili urbani e la loro opera, ed il sindaco Vincenzo Figliolia. «Da quando la giunta che presiedo si è insediata due anni e mezzo fa – ha detto il primo cittadino – è stato stabilito subito un rapporto sinergico con il Corpo di polizia municipale e devo affermare che l’amministrazione è soddisfatta dell’impegno profuso da tutti gli agenti e dagli ufficiali. Sono stati raggiunti degli ottimi risultati, anche se tanto lavoro resta ancora da fare».

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.