Un Comune trasparente per Cittadini consapevoli

ATTUALITA’: Importante e “partecipato” incontro con i cittadini, trasmesso anche in diretta Facebook, ieri sera presso la sede di Obiettivo Comune.

La Legge sulla “Trasparenza Amministrativa” è stata presentata dal relatore dr. Salvatore Paruta, esperto e consulente della materia nei Comuni del Lazio. L’obiettivo dell’incontro era quello di comprendere come i cittadini possano utilizzare ciò che le nuove leggi sull’anticorruzione e la trasparenza amministrativa prescrivono ai Comuni e agli altri Enti della Pubblica Amministrazione, per partecipare maggiormente al controllo democratico della gestione della spesa pubblica .

In sostanza lo Stato, attraverso l’ANAC, stimola gli enti della Pubblica Amministrazione a mostrare in tempo reale, sui propri siti web, i dati su come ad esempio vengono impiegati i soldi che ciascun ufficio gestisce, così che i cittadini possano effettuare un controllo sociale della spesa; questo implica che i cittadini vadano “formati” e indotti ad associarsi in gruppi civici, per accedere più facilmente alla comprensione delle informazioni contenute nei documenti pubblicati sui siti web, alla voce “trasparenza amministrativa”.

Ha aperto il workshop il candidato della coalizione della città, Luigi Passerino, che, dopo aver dichiarato la grande attenzione al tema, ha passato la parola alla Presidente dell’Associazione “Insieme per Gaeta”.

Maria Ausilia Mancini, dopo aver presentato il relatore, ha chiesto ai presenti di seguire l’illustrazione del tema per poi discutere e portare proposte e suggerimenti per utilizzare al meglio l’opportunità della legge sulla trasparenza per una maggiore partecipazione dei cittadini nei riguardi della gestione delle risorse pubbliche.

Dall’analisi presentata, le disposizioni di legge risultano essere chiare, ma poco applicate nei comuni.

A Gaeta si può e si deve fare meglio e di più. Lo strumento web consente tutto ciò che la legge prevede ma molti dati sono fermi al 2014, molti aspetti trascurati e poco fruibili, molto è tortuosamente posizionato, nulla è scritto in modo tale da consentire al cittadino di trovare e comprendere come e a chi vengono erogate le risorse economiche di cui dispone la struttura di governo della città.

Diversi sono stati gli interventi. Tra questi: quello dell’ing. Domenico Antetomaso  che  ha proposto che siano le Associazioni di cittadini a svolgere un ruolo di controllo sulla corretta applicazione della legge sulla trasparenza amministrativa ; quello dell’avv. Sabrina De Luca che ha proposto che il tema della conoscenza e della partecipazione dei cittadini per la gestione del bene comune possa essere portata, con il contributo fattivo dell’Amministrazione, nelle scuole, senza dimenticare che ciascun adulto ha necessità di conoscere la legge per poter così assumere un ruolo consapevole nel partecipare al controllo sociale. Infine, il sig. Biagio Ragozzino ha proposto che l’organizzazione comunale venga rapidamente adeguata a rispondere alle innovazioni che le leggi sulla trasparenza e l’anticorruzione richiedono.

Maria Mancini ha raccolto e accolto le proposte dei cittadini e ha peraltro affermato che il programma della Coalizione prevede una maggiore partecipazione dei cittadini alla gestione pubblica dell’Ente comunale, ma anche un supporto ai dipendenti pubblici nel processo di semplificazione del rapporto con i cittadini. “Sarà importante impegnarsi nel sostenere i dipendenti comunali nel far fronte alle numerose innovazioni organizzative e gestionali indotte dalle leggi” ha concluso Maria Mancini.

Tutti i presenti hanno molto apprezzato il tema e il taglio della presentazione e hanno voluto esprimere il proprio sostegno alle azioni del Laboratorio di Cittadinanza di “Insieme per Gaeta” che sta portando in città uno stile nuovo di costruzione delle scelte per il bene comune e la coesione sociale.

Appuntamento a dopo le festività pasquali con altri Appuntamenti al Laboratorio per continuare nell’esperienza della progettazione partecipata con i cittadini.

Ufficio Stampa – Insieme per Gaeta