Vince il San Giorgio che espugna il campo della Sessana con una direzione arbitrale scadente, una gara terminata virtualmente nella prima frazione.

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Le formazioni. Fuori per infortunio nella Sessana il difensore Signore, ritorna al centro della difesa capitan Zamparelli ed Arigó sostituisce Mottola sulla sinistra. Agata si abbassa in mediana dando la chance a Gracco dal primo minuto. In campo al centro dell’attacco l’ex Patrizio Ioio, in mediana giostra l’ex Napoli Vitagliano.
 

Primo tempo. La prima occasione del match è un tiro cross di Barone Lumaga che trova Capece pronto al sesto minuto, respinge con i pugni l’esperto numero uno. Il San Giorgio si arrocca dietro e prova a far male alla Sessana in ripartenza, é il numero nove Ioio a puntare la porta, defilato sulla destra calcia forte in porta con Abbate che si salva grazie anche alla complicità del palo. Possibile occasione pericolosa dove prima Barone Lumaga, poi Grezio ed infine Arigó non riescono a trovare il guizzo giusto sull’ottima punizione di Agata. La partita cambia radicalmente quando intorno al 40′ da una punizione a favore del San Giorgio Barone Lumaga e Pezzella vengono a contatto con quest’ultimo che rimane a terra, il direttore di gara espelle il numero otto giàlloblu reo di aver arrecato danno a palla ferma al calciatore granata. Nasce un piccolo parapiglia con Bacio Terracino e Loiacono che ne pagano le spese, con il numero dieci che viene mandato anzitempo sotto la doccia ed il centrocampista granata solamente ammonito. Sessana in nove persone per più di un tempo, giàlloblu costretti a soffrire con il San Giorgio in doppia superiorità numerica, si va a riposo sullo 0-0.

 

Secondo tempo. La Sessana è ovviamente in difesa, ma ha una timida occasione con Agata che imbeccato da Grezio calcia in maniera debole. Doppio cambio ospite con Perna ed Esposito per Loiacono e Pezzella, ma al minuto 54′ beneficiano di un rigore generoso per il fallo di Zamparelli su Carnicelli. Direzione arbitrale ampiamente bocciata, dal dischetto va Ioio che spiazza Abbate e porta gli ospiti avanti, non esulta il numero nove per il suo passato giàlloblu. Vibranti proteste al 64′ per il tocco di braccio in area di Carbonaro sul cross di Grezio, lascia correre il direttore di gara. Perde palla la Sessana e riparte il San Giorgio con Vitagliano che allarga per Carnicelli che la ridá all’ex Napoli che dalla distanza lascia partire un destro che beffa Abbate, 0-2 e match messo in ghiaccio. La Sessana ci prova timidamente anche con l’ingresso di Sorrentino vicino a Grezio, ma non riescono a trovare lo spunto giusto. Poche le emozioni fino alla fine della gara, la Sessana ora sarà impegnata nella gara di Coppa Italia contro la Virtus Volla in terra napoletana.

 

SESSANA: Abbate, Caiazzo, Arigó, Gargiulo, Viglietti, Zamparelli, Agata, Barone Lumaga, Grezio, Bacio Terracino, Gracco (40′ D’Abronzo; 75′ Sorrentino). All. De Michele. A disp. Vrola, Caruso, Di Lanna, Mottola, Coppola.

 

SAN GIORGIO: Capece, Peluzzi, Pollice, Carbonaro, Viscovo, Vitagliano, Loiacono (52′ Perna), Porcaro, Ioio (75′ Siciliano), Pezzella (52′ Esposito S), Carnicelli (92′ Esposito P). All. Ignudi. A disp. Cinquegrano, Castagna, Di Micco.

 

ARBITRO: Esposito di Napoli

 

ASSISTENTI: Leonetti di Frattamaggiore – Aletta di Avellino

 

MARCATORI: 54′ Ioio, 72′ Vitagliano (SGN)

 

AMMONITI: Gargiulo, Zamparelli (SES); Esposito S, Loiacono, Viscovo (SGN)

 

ESPULSI: Bacio Terracino, Barone Lumaga (SES)

 

CORNER: 6-3 per la Sessana

 

RECUPERO: 2′ PT; 3′ ST