Il Golfo di Gaeta scenario della grande vela

 

DSC_0350

SPORT: Torna la grande vela nel Golfo di Gaeta, da domani, infatti, molti dei protagonisti della vela d’altura italiana si sfideranno nelle acque del golfo, in occasione del Trofeo Punta Stendardo.

La regata, una delle classiche del Tirreno giunta alla sua 21° edizione, è organizzata da Club Nautico Gaeta, Yacht Club Gaeta EVS, Lega Navale Italiana Sez. Gaeta, Base nautica Flavio Gioia, Comune di Gaeta Ass.to Grandi Eventi, Lega Navale e CCIA Latina.

12Si prevede una flotta di alto livello, composta da oltre 30 imbarcazioni, alcune delle quali, sono state ai vertici della vela nazionale e internazionale; saranno presenti, infatti, tra le altre: Scugnizza, l’NM 38 di Vincenzo di Blasio; Carburex Globulo Rosso, l’Este 31 di Alessandro Burzi; Le Coq Hardì, l’X 41 di Maurizio e Giampaolo Pavesi; Vlag il Vismara 34 di Luca Baldino, Nautilus XM, l’X 35 di Pino Stillitano; Er Cavaliere Nero, il First 45 di Paolo Morville; Ars Una, il Mylius 15E25 di Biscarini/Rocchi; Prospettica, il Comet 41 di Giacomo Gonzi che con Fra Diavolo, il Mylius 18E35 di Vincenzo Addessi.

La presentazione ufficiale, domani alle ore 12,30, nella cornice dello Yacht Med Festival, alla presenza delle Autorità Civili e Militari.

04Sempre nella giornata di domani, si svolgerà una regata di prologo con le imbarcazioni Match 25, messe a disposizione dall’organizzazione, per disputare delle brevissime gare di flotta in monotipia, a cui si sono già iscritti i ragazzi di Scugnizza e quelli di Le Coq Hardì, che sfideranno l’equipaggio di Vincenzo Addessi e di Edoardo Lepre; le prove si svolgeranno nello acque antistanti il porto di Gaeta Medievale ed al vincitore sarà assegnata la Yacht Med Festival Cup.

22Il Trofeo Punta Stendardo e Punta Stendardo X2 – Coppa Comune di Gaeta, terza e ultima prova della Combinata del Tirreno (41° Parallelo e Formia X2 già effettuate), si assegnerà su due giornate di prove, sabato 30 aprile e domenica 1° maggio, con regate sulle boe nello splendido campo del golfo per le imbarcazioni in equipaggio completo e costiere per quelle in doppio; le imbarcazioni prenderanno il via tutte insieme, ma al passaggio della prima bolina quelle X2 proseguiranno per la costiera (circa 30 miglia) per poi fare rientro a Gaeta.

Durante la serata di domenica si procederà con le premiazioni e con l’assegnazione, oltre ai premi previsti per le classi, anche della Coppa Comune di Gaeta, trofeo messo in palio dall’Amministrazione Comunale di Gaeta per promuovere il suo golfo, considerato uno dei campi di regata più belli del Tirreno.

21Dopo il Trofeo Punta Stendardo, dal 16 a 22 maggio, Gaeta sarà ancora teatro di grande vela, con la prestigiosa Volcano Race che quest’anno presenta un’importante novità di partecipazione, accanto al gruppo dei Maxi e dei Mini-Maxi, c’è una “Offshore fleet” formata da barche non – Maxi con rating IRC minimo di 1.102.

Per maggiori informazioni è possibile contattare l’Ufficio stampa al numero 347 8460527 ovvero tramite l’indirizzo mail puntastendardo@agnetwork.it, oppure la Segreteria al numero 0771 460448 ovvero visitarndo il sito www.yachtclubgaeta.it

di Enrico Duratorre

I commenti sono bloccati.