Yacht Med Award al Maestro Umberto Scipione

Il Paese delle meraviglie a Minturno


FOTO PREMIO

CULTURA: “Più che parole, spesso può la musica. I grandi successi nella vita sempre scanditi da colonne sonore. Sono note celebri, indimenticabili, che accompagnano ogni gesto tra ricordi e obiettivi“, questa la motivazione dello Yacht Med Award consegnato dal Prof. Valerio Caprara al Maestro Scipione.

In attesa che si alzi il sipario del Teatro Ariston di Gaeta per il suo prossimo concerto “Benvenuti nella Mia Musica”, il Maestro Scipione è stato ospite d’onore dell’importante “Fiera Internazionale dell’Economia del Mare”, svoltasi nella splendida cornice della città  Gaeta, ed ha ricevuto il Premio Yacht Med Award durante la serata del Gran Galà presentata da Claudia Andreatti ed Enrico Varriale.

13Il mare è dentro di meafferma il Maestro fa parte della mia vita, e spesso accompagna il mio lavoro, con il mondo di sensazioni che procura, con i ritmi che evoca. Con il mare ho un rapporto antico, parallelamente al conservatorio, ho anche studiato da allievo ufficiale, presso l’Istituto Nautico Caboto di Gaeta. E nel corso della mia carriera artistica più volte il mare ha fatto da cornice alla mia musica o al contrario la mia musica ha interpretato il suono ed i colori del mare. E’ accaduto, ad esempio, quando ho composto per RAI 1 le musiche dei documentari naturalistici “Mare d’Africa”: in questo caso era la musica che doveva accompagnare lo spettatore a tuffarsi negli abissi  o a vivere la meravigliosa costa dell’Africa. Ed ancora nello sceneggiato radiofonico di RAI radio 2 “BOUNTY”, una grande produzione di 20 puntate con 60 attori e la regia di Giuseppe Rocca. Il mio compito non era facile: le note dovevano guidare il radioascoltatore in una delle più antiche storie del mare, senza l’ausilio delle immagini, per cui la musica doveva avere una maggiore forza evocatrice dell’immensità marina e del suo atavico rapporto con l’uomo. Anche nei film “Benvenuti al Sud” e “Si accettano miracoli” il mare, con la sua spiaggia ed i bimbi che giocano, è protagonista nella mia musica. Ringrazio gli organizzatori dello Yahct Med Festival – conclude il Maestro –  per avermi conferito uno premio per me molto speciale che va a suggellare quel profondo legame che ho con il mare!”

di Enrico Duratorre

 

le3cshop.com

I commenti sono bloccati.