Ultimo appuntamento con “La Canzone Americana”

I.T.E. Tallini Castelforte

rodgers 1

CULTURA: Quinto ed ultimo appuntamento con “La Canzone Americana”, la serie di incontri che l’Associazione JAZZFLIRT-MUSICA & altri Amori, in collaborazione con l’Associazione KOINE’ salottoculturale, ha organizzato grazie alla disponibilità della nota cantante, docente e scrittrice formiana Giuppi Paone.

Protagonista della serata, sarà Richard Rodgers, notissimo autore della scena musicale Americana, uno dei principali artefici e protagonisti della trasformazione del teatro di Broadway che, dagli spettacoli di élite degli anni ’20 e ’30, caratterizzati da fantasmagoriche scenografie, diventò il moderno teatro musicale, pensato per un pubblico vario e di tutte le età.

the-king-and-i-lyric-operaLa sua collaborazione con il paroliere Lorenz Hart, interrotta solo dalla scomparsa di quest’ultimo, ha creato le song più presenti nel repertorio dei musicisti jazz, come: My Funny Valentine, Blue Moon, Bewitched, Where Or When, My Romance, Have You Met Miss Jones, Dancing On The Ceiling, My Heart Stood Stiil, The Lady Is A Tramp, per un totale di oltre 500 song.

Dal 1943, con il paroliere e librettista Oscar Hammerstein II, con il musical Oklahoma!, Rodgers inaugura il nuovo stile degli spettacoli musicali di Broadway, quasi tutti poi adattati per il grande schermo, una vera serie di successi, ancora oggi rappresentati nei teatri di tutto il mondo, come: Carousel, South Pacific, The King And I, Cinderella, Flower Drum Song, The Sound Of Music (in Italiano Tutti insieme appassionatamente),  che contiene il brano My Favorite Things, popolarissima come canzone natalizia registrata innumerevoli volte da famosi artisti e divenuta ben presto anche uno standard jazz soprattutto ad opera del celebre sassofonista John Coltrane.

Richard Rodgers è stato il primo compositore a vincere tutti i premi dello show business americano: Emmy, Grammy, Oscar, Tony oltre il Premio Pulitzer.

Ripercorrendo la musica di Richard Rodgers, si ascolteranno le registrazioni delle interpretazioni di grandissimi del jazz, ma non solo, ci saranno anche filmati dell’epoca attentamente ricercati dalla Maestra Paone che trasporteranno lo spettatore in un’altra epoca.

DSC_9765Immancabili le esibizioni dal vivo tenute dai giovani cantanti allievi del Conservatorio di Musica di Napoli “San Pietro a Majella” accompagnati dal pianista Paolo Zamuner.

Grande soddisfazione è stata espressa dalla presidente dell’associazione Jazzflirt Francesca Nasti per l’ottima riuscita dell’iniziativa, che ha visto la partecipazione di un pubblico attento ed interessato, nonché la presenza di numerosi musicisti.

“Voglio rivolgere un caloroso ringraziamento a Giuppi Paone – commenta la presidente Francesca Nasti – per aver ideato, proposto e condotto questo ciclo di incontri con competenza e disponibilità. Un altrettanto ringraziamento a Paolo Zamuner per la sua preziosissima collaborazione. Dopo questi appuntamenti Jazzflirt si appresta quindi a preparare la XII edizione del Jazzflirt festival”.

DSC_9743

Appuntamento, dunque, venerdì 6 Maggio ore 19:30, presso KOINE’ salotto culturale, con ingresso libero; per maggiori informazioni è possibile contattare i numeri 339-5769745/ 338-6924358 / 349 6444651, o mandare una e-mail all’indirizzo info@jazzflirt.net, oppure visitare il sito web: www.jazzflirt.net.

di Enrico Duratorre

 

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo

I commenti sono bloccati.