Picinisco: come un presepe al centro della Valle di Comino

I.T.E. Tallini Castelforte

10

TURISMO: Come un presepe arroccato sulle colline della Valle di Comino, così Picinisco, piccolo borgo della Ciociaria a confine con l’Abruzzo, si presenta al turista.

Una terrazza che si affaccia sulla valle, da ampio respiro allo sguardo del visitatore, le montagne sono lontane e racchiudono l’orizzonte disegnando una linea immaginaria, fatta di cime e valli, in una sorta di corona che abbraccia lo sguardo.

02I suoi vicoletti e le stradine interne profumano di legna bruciacchiata nei caminetti, e di un odore che riporta alla mente momenti di una storia passata, ma ancora fortemente presente, mentre il silenzio fa del piccolo borgo ciociaro il luogo ideale per momenti di relax a contatto con la natura.

Al centro della Valle di Comino, Picinisco, è il posto ideale per raggiungere gli altri centri, tutti distanti pochissimi chilometri; il centro si anima nel mese di agosto con la “festa della pastorizia” ed “il festival delle storie”, due manifestazioni che coniugano cultura, territorio, tradizioni ed enogastronomia.

Famosi sono l’olio ed il pecorino, prodotti enogastronomici locali, che negli ultimi anni stanno ottenendo il giusto riconoscimento, anche grazie ad alcuni imprenditori locali, che ne stanno valorizzando la qualità, ma da non dimenticare sono gli “orapi”, una specie di spinaci selvatici tipici della zona, una verdura ottima come contorno, ma anche come condimento della pasta o degli gnocchi.

Per i più dinamici, da pochissimo tempo è stato aperto un parco divertimenti “Indianapark”, mentre a pochi chilometri dal centro, ci sono gli impianti sciistici di Prati di Mezzo, punto di partenza per una bella sciata o per una bella passeggiata sui Monti della Meta.

Raggiungibile in poco tempo, attraverso la Superstrada Cassino – Sora, sia dall’Autostrada Roma – Napoli e che dall’Adriatica, Picinisco è il posto ideale per un weekend in pieno relax o per una gita fuori porta.

di Enrico Duratorre

 

 

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo