4 – 12 APRILE: IL FOLKLORE CORESE DELLE INSEGNE IN BRASILE

Le bandiere coresi tornano a volteggiare nei cieli del Brasile, tra samba, lambada e forrò. Dal 4 al 12 aprile gli Sbandieratori del Leone Rampante di Cori rappresenteranno ancora una volta l’Italia al famoso FIFOL, il Festival Internacional do Folklore de Olímpia,  nello Stato di San Paolo, tra i più importanti del Paese.

La manifestazione, giunta alla sua 50ima edizione nell’anno dei Mondiali di Calcio, vedrà una massiccia partecipazione di gruppi folklorici internazionali provenienti da tutto il mondo, con la supervisione della professoressa Maria Aparecida de Araújo Manzolli, membro della Sezione CIOFF brasiliana ed esperta di folklore internazionale.

L’evento, il cui tema è l’Integrazione delle diversità e l’unione delle Culture, prevede parate e spettacoli di danza e musica tradizionale in diverse parti della città, in particolare nella sala principale delle Terme Laranjais e nel O Recinto di Olímpia, nonché nel vicino capoluogo regionale, San José de Rio Preto.

In programma anche laboratori, workshop e conferenze con i giovani presso la Casa della Cultura, ulteriore occasione per i Leoni per promuovere l’antico folklore corese delle insegne e la rievocazione storica che l’ha riproposto a partire dal 1937, il Carosello Storico dei Rioni di Cori. Non mancheranno le escursioni culturali organizzate dal comitato ospitante, compreso un incontro ufficiale con la numerosa Comunità italo-brasiliana locale.

Singoli, coppie e corali; spettacolari coreografie di origine militare, rivedute e adattate, ricche di colori, tecnica e movimento; una vivace fanfara di chiarine, cupi e rullanti nel sottofondo; impeccabili esecuzioni frutto di impegno, professionalità ed esperienza 45ennale. Con questo repertorio il Leone Rampante punta ad esaltare nuovamente il caloroso pubblico carioca.

 

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo