La Chiesa di Gaeta in preghiera e solidarietà per l’Ucraina

La Chiesa di Gaeta, in unione con la Chiesa universale e la Chiesa italiana, si unisce con particolare preoccupazione al popolo ucraino per l’attacco bellico in corso. L’arcidiocesi di Gaeta, per il tramite della Caritas diocesana, è in contatto con Caritas italiana per coordinare al meglio ogni iniziativa: in particolare, la Quaresima di Carità 2022 sarà dedicata all’Ucraina con una colletta indetta per domenica 27 marzo.

Inoltre l’arcivescovo di Gaeta Luigi Vari ha chiesto alle 57 parrocchie di unirsi in preghiera per la pace in Ucraina e nel mondo: molte comunità stanno già coinvolgendo i territori e i fedeli con tante iniziative di solidarietà e di spiritualità.

La forania di Minturno si ritroverà giovedì 3 marzo alle ore 19.15 presso la chiesa di Sant’Albina Vergine e Martire a Scauri di Minturno. Saranno presenti i sacerdoti delle parrocchie della forania, con padre Vasile Carp, Parroco della parrocchia ortodossa di San Nilo e Santa Parasceve in Penitro di Formia, e Daniele Benini, pastore della Chiesa avventista di Gaeta.

La forania di Fondi si riunirà sabato 5 marzo alle ore 20.00 presso l’Anfiteatro di Fondi, per proseguire verso il Castello, poi in Corso Appio Claudio e fino alla chiesa di Santa Maria in Piazza. Si tratta di un incontro di preghiera e riflessione itinerante, credenti e non credenti insieme per testimoniare che esiste una parte di umanità che crede ancora fortemente nel dialogo e nella bellezza.

La forania di Formia si riunirà domenica 6 marzo alle ore 17.00 presso la chiesa di Santa Teresa d’Avila a Formia per pregare insieme con la comunità ucraina di Formia, rappresentata da don Sviatoslav Tytuliak, dell’esarcato apostolico dei fedeli cattolici ucraini.

Informazioni aggiornate sono disponibili sui media diocesani, in particolare il portale diocesano www.arcidiocesigaeta.it.