Formia: 700esimo anniversario della morte di Dante: il progetto di Educazione Civica dell’Istituto comprensivo Alighieri

Pubblicità

L’Istituto Comprensivo Alighieri ha voluto ricordare il 700mo anniversario della morte di Dante con un progetto di Educazione Civica di ampio respiro, realizzato grazie al contributo formativo e progettuale dello storico Paride Dobloni e del celebre scrittore e dantista Francesco Fioretti presenti ieri sera nella Sala Ribaud, insieme al vice sindaco Giovanni Valerio e al dirigente della Dante Vito Costanzo.

Attraverso 50 citazioni sull’Amore tratte dalla Divina commedia, selezionate e magistralmente parafrasate dal prof. Fioretti, l’Amore e la Felicità sono stati interpretati e commentati graficamente dai bambini e ragazzi dell’IC Alighieri.

L’amor che muove il sole è una chiara analogia che spiega quanto l’Amore, vero motore del mondo, venga troppe volte negato. A partire da questa riflessione, gli alunni hanno rappresentato le loro emozioni e lavorato alla realizzazione di vere e proprie opere d’arte, dove l’amore è descritto in tutti i suoi colori emotivi, nel bene e nel male.

I 50 quadri in mostra nella sala Ribaud – riprodotti in un libro digitale e poi fotograficamente sulla parete dell’atrio della scuola – sono stati illustrati, musicati e recitati in attività trasversali nei tre ordini di scuola, infanzia, primaria e secondaria di 1° grado.

Ogni singolo alunno ha avuto un ruolo significativo ed ha potuto esprimere la propria creatività in un’ottica di inclusione e condivisione.

Un lavoro svolto in piena sinergia grazie all’efficace coordinamento di tutti i docenti e dell’insegnante Carmen Stanislao, referente del Progetto.

Per la Dante è stata una piccola grande sfida che ha avuto l’intento di allenare le menti e gli animi a non lasciarsi dominare dalle avversità, per rimanere in armonia con se stessi e con gli altri ma, soprattutto, per imparare a vedere il male come assenza di bene.

L’Istituto comprensivo ringrazia il sindaco Gianluca Taddeo, l’assessore alla Cultura Fabio Papa e tutti i Dirigenti e collaboratori dell’Ufficio scuola per l’accoglienza e la grande disponibilità dimostrata per la realizzazione di questo evento.

Presenti in sala il vice questore Aurelio Metelli, Il presidente del Rotary Club Formia-Gaeta Francesco Mattu, la professoressa Antonella Prenner latinista e scrittrice, la dirigente dell’Istituto Ovidio di Roma Claudia Ghio.

Tanti genitori con una folta delegazione di alunni.

Pubblicità