Formia: In Piazza della Vittoria l’inaugurazione dell’University Village con centinaia di studenti

Centinaia di giovani questa mattina hanno affollato il centro di Formia per la giornata d’apertura dell’University Village, l’evento di spessore nazionale dedicato all’orientamento universitario, promosso dal Comune di Formia e dal Comitato organizzativo che sta coinvolgendo dodici Atenei tra i migliori d’Italia: l’Università “Bocconi” di Milano, l’Università di Trento, l’Università degli Studi del Sannio di Benevento, l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, l’Università Mercatorum, l’Università di Roma “Sapienza”, l’Università degli Studi di Udine, l’Università di Cassino e del Lazio Meridionale, l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, l’Università degli Studi di Perugia, l’Università degli Studi “Suor Orsola Benincasa”, l’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”.

La manifestazione, in programma fino a sabato 24 negli stand tra Piazza della Vittoria e Piazzale Aldo Moro, è entrata subito nel vivo dopo il taglio del nastro da parte del sindaco di Formia Gianluca Taddeo, che insieme agli altri rappresentanti istituzionali delle amministrazioni comunali del territorio ha inaugurato il villaggio che è stato completamente invaso dagli studenti delle classi quarte e quinte degli istituti cittadini, dalle scuole secondarie di 2° grado delle province di Latina e Frosinone, da studenti fuori Regione e da numerosi curiosi.

Il primo cittadino, dopo il benvenuto iniziale, ha salutato i tantissimi ragazzi arrivati a Formia sottolineando che per tutto il territorio “è una grande opportunità che abbiamo voluto dare per l’orientamento agli studenti e che rappresentata sicuramente una preziosa occasione per i nostri giovani, che sono stati attirati dall’interesse dell’evento che ha riscosso già un notevole successo di presenze”. “Le politiche giovanili sono importanti, vanno coltivate e sicuramente valorizzate con la giusta direzione perché è un momento chiave per la scelta futura – ha aggiunto Taddeo – Le Università qui presenti sono tutte prestigiose e Formia finalmente sta assumendo un ruolo primario, un modello che noi applichiamo perché questa città deve recuperare dignità e valori anche attraverso questo genere di manifestazioni che promuovono anche all’esterno il nome del nostro comprensorio”.

La tre giorni riservata al mondo accademico si è aperta con il convegno “Il Metaverso”, con gli interventi della Prof. Rosa Lombardi dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” e della Prof. Anna Bisogno, docente di Cinema, Radio e Televisione dell’Università telematica Mercatorum sull’argomento “Una nessuna centomila narrazioni. I media digitali alla prova del metaverso”. Sono stati illustrati una tecnologia in fase di sviluppo, uno spazio tridimensionale all’interno del quale persone fisiche possono muoversi, condividere ed interagire in spazi virtuali differenti, che possono portare ad un miglioramento della qualità della vita.

Il vicepresidente del Comitato Organizzativo Nicola Migliore ha tenuto a ribadire il valore strategico dell’evento supportato dal Comune di Formia e che è nato da una idea del consigliere comunale Luigi Scarpellino. “Siamo affiancati da tutta l’équipe del sindaco Taddeo, stanno dimostrando un’attenzione particolare a questa città, cercando di coinvolgere tutte le fasce d’età – ha spiegato – Siamo orgogliosi di aver portato a Formia scuole anche oltre provincia con la nostra campagna promozionale che si è estesa, oltre che al Lazio, anche alla Campania, all’Umbria, all’Abruzzo e al Molise, con ragazzi che stanno arrivando con auto, bus e treno. E’ soltanto la prima avventura, ma già come comitato stiamo lavorando alla seconda edizione”.

Tra le diverse iniziative all’interno dell’University Village gli allievi dell’Istituto Alberghiero I.P.S.E.O.A. “A.Celletti” e dell’I.I..S “Fermi-Filangieri”, ad indirizzo Turismo, due eccellenze del territorio, si stanno occupando dell’accoglienza dei visitatori (studenti, accompagnatori e famiglie) guidandoli tra le attività didattiche all’interno del villaggio e nelle visite libere e gratuite alla scoperta dei meravigliosi siti archeologici custoditi a Formia. Particolarmente visitato nella giornata d’apertura il Museo Archeologico Nazionale, al pianoterra del palazzo comunale, che ha registrato oltre cento ingressi soltanto nelle prime ore del mattino.

Posted by latinainpillole

Pubblicità