Accordi Disaccordi portano il gipsy jazz a Gaeta

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Facebooktwitter

CULTURA: Tre ragazzi provenienti da esperieze diverse, ma accomunati da un’unica passione, la musica, questo è il gruppo musicale Accordi Disaccordi, che ha animato l’ultima serata della XXIV° edizione di “Libri sulla Cresta dell’Onda”.

Nato dall’unione di tre ragazzi, Alessandro Di Virgilio, Dario Berlucchi alle chitarre ed Elia Lasorsa al contrabbasso, che hanno preso in prestito il titolo di un film di Woody Allen “Accordi e Disaccordi” per dare il nome al gruppo; gruppo ha portato sul palco allestito sul sagrato del Santuario della Santissima Annunziata a Gaeta, la loro musica fatta di improvvisazioni contaminate da ritmi sud americani, spaziando attraverso il gipsy jazz, e riproponendo in chiave moderna i classici della musica jazz e manouche degli anni 30, riarrangiata in una personalissima chiave musicale che loro stessi definiscono “Hot Italian Swing”.

Visibilmente emozionati, nel suonare al cospetto di Piero Angela, che tra l’altro è un raffinato musicista ed amante del jazz, i tre ragazzi di Torino hanno incantato il folto pubblico presente, aprendo e chiudendo la serata, coinvolgendo il pubblico con la loro musica, accompagnata dalla scansione ritmica del battito delle mani degli spettatori e dello stesso Piero Angela.

Reduci dai successi di Umbria Jazz, di cui il gruppo è un assiduo frequentatore, Accordi Disaccordi sono tornati sulle sponde del Golfo di Gaeta, grazie alla collaborazione di “Libri sulla Cresta dell’Onda” con l’Associazione “JazzFlirt”, che da anni porta in riva al Tirreno i migliori musicisti del panorama jazzistico nazionale ed internazionale.

di Enrico Duratorre