Acerra: Congresso “Salute&Benessere”, 23/4/15

I.T.E. Tallini Castelforte

foto esternaSi terrà il 23 aprile presso il Castello Baronale di Acerra il III Congresso “Salute&Benessere”- Prevenzione delle Patologie Multifattoriali. Tali patologie provengono e da fattori genetici ed ambientali associati a quelli comportamentali quali la sana e corretta alimentazione, la giusta attività motoria e l’uso di tabacco.

Quest’ultimi, meglio definiti fattori di rischio, possono essere modificabili, per questo motivo è bene intervenire con campagne educative tendenti a divulgare stili di vita corretti. I fattori di rischio più importanti per lo sviluppo delle malattie croniche sono: l’ipertensione, l’elevato livello di colesterolo e trigliceridi, lo scarso consumo di frutta e verdura, l’essere sovrappeso, la sedentarietà ed il fumo. L’evento voluto dalla dott.a Nadia Di Carluccio Farmacista e Biologo Nutrizionista, giunto alla sua terza edizione, vuole essere un monito per le future generazioni affinché si prendano cura della propria salute e soprattutto dell’ambiente che ci circonda. Durante il simposio svariati saranno gli argomenti trattati: prodotti d’origine naturale ad attività antitumorale, sicurezza alimentare, nutrizione e integratori nell’attività sportiva, le piante medicinali, interazioni farmaco- cibo e nutraceutica. “L’anno scorso terminai il convegno speranzosa che questo evento potesse diventare un appuntamento fisso svolto all’interno del nostro Castello Baronale”, afferma la dott.a Nadia Di Carluccio, “ in modo da poter creare un linkage tra diverse scuole della Regione Campania valorizzando il nostro territorio non soltanto mettendo in luce storia e cultura ma soprattutto patrimonializzando i nostri prodotti”. “Ebbene ce l’abbiamo fatta”, commenta la farmacista; “sono stata relatrice insieme con altre mie colleghe in ben 8 scuole della Regione Campania e abbiamo trattato svariati argomenti quali la sindrome dismetabolica, la fitoterapia e obesità. Tali Istituti avranno modo di partecipare all’evento, proponendo dei lavori e solo alcuni riceveranno dal sindaco di Acerra, Lettieri, delle targhe di riconoscimento. “Bisogna creare una società forte”, termina la dott.a Nadia Di Carluccio, “ecco il motivo per cui è necessario indottrinare soprattutto gli adolescenti per fare in modo che le nuove generazioni possano capire dove poter avere più possibilità di far carriera e quali potrebbero essere i nuovi sbocchi occupazionali”. Il Congresso è rivolto ad esperti e non, del settore che hanno voglia di comprendere quanto serva lo stare bene con se stessi per poi stare bene con il resto del mondo.

I commenti sono bloccati.