Anzio: D’arte, D’amore …Donna, 25-26/11/2015

convegnoCon il patrocinio del comune di Anzio e l’assessorato alle politiche sociali e dell’American Diplomatic Mission for International Relations nella splendida cornice storica di villa Sarsina il 25 novembre, alle ore 17, sarà inaugurata la mostra pittorica e fotografica “D’arte, D’amore …Donna” chiamarlo amore non si può, ideato e diretto da Anna Silvia Angelini presidente dell’A.I.D.E Nettuno, che da anni si batte nel territorio contro la violenza sulle donne, l’evento mira a valorizzare il ruolo sociale e culturale della donna, attraverso una serie d’iniziative dalle principali espressioni artistiche e sociali coinvolgendo le associazioni operanti sul territorio e l’istituto “Colonna- Gatti” di Anzio e Nettuno, il Chris Cappell College e il centro artistico “Il Girasole”. Saranno numerose le opportunità di confronto e di riflessione per affrontare le varie sfaccettature dell’universo femminile: Arte, convegni, libri e tanto altro, con la collaborazione delle associazioni “La Giostra dei Colori”, “Spazio Libero”, “Sostegno Donna Cisterna”, “Città Futura”, “Una Cicogna per Amica”, “Non solo Chiara”, “L’altra faccia della comunità”, “Movimento Latina”, “ReAction Onlus”. Alle ore 17:30 il convegno “Uscita di sicurezza” che ha lo scopo di sviluppare ed approfondire alcuni aspetti dell’essere donna con un taglio multidisciplinare e multimediale. Durante l’incontro saranno presenti ospiti ed esperti del settore, sia in ambito giuridico che in ambito psicologico, l’incontro sarà moderato da Katia Farina. Nella seconda parte, alle 18:30, presentata dalla giornalista Monica Cattaneo, performance a cura del centro artistico “Il Girasole”, a seguire presentazione di abiti “Momenti di Vita ” a cura delle allieve dell’Istituto Colonna Gatti ed ancora letture a tema con accompagnamento musicale a cura degli studenti del liceo Chris Cappell College; inoltre durante la manifestazione sarà offerto un vin d’honneur da “Casale del Giglio”. Gli artisti in mostra nazionali e internazionali che hanno voluto dare il loro contributo su questo tema tanto sentito: Silvia Moccia, Elisabetta Franceschini, Franco Costernino, Marina Funghi, Gioia Cordovani, Riccardo Savi,Viola Bardi, Chiara Leone, Francesco Olivieri, Giovanni Mancini e due grandi artisti internazionali in mostra Roberto Gallo e la pittrice argentina Anna Maria Laurent, in esclusiva saranno esposte le opere della deputata Alessandra Mussolini. Il 26 novembre, sempre presso Villa Sarsina ad Anzio sarà presentato, alle ore 17:30, il libro “Federica la ragazza del lago” (Bonfirraro editore) con la partecipazione di Emilio Orlando giornalista de “La Repubblica” che tratta sempre del tema della donna e della violenza di genere e dulcis in fundo la dimostrazione di difesa personale e letture a tema dell’Istituto “Colonna Gatti”. Lo scopo che s’intende raggiungere è di debellare definitivamente o quanto mento coinvolgere il maggior numero di persone per potarli a conoscenza sul tema della violenza psicologica e fisica che molti uomini perpetuano a danno delle loro mogli o compagne. Per questo motivo si è deciso di utilizzare l’arte per poter veicolare questo messaggio e far si che questa violenza possa, prima o poi, scomparire del tutto. La figura della donna, per secoli ha ispirato pittori e artisti d’ogni genere, oggi invece viene calpestata da bruti e vili che vivono un amore malato, e che, ne casi peggiori sfociano in un vero e proprio omicidio. Molti poeti e scrittori parlano della donna e del suo ruolo e importanza: “ La Donna è il capolavoro dell’universo” (Rousseau).

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo

I commenti sono bloccati.