Anzio: La folle convivenza

La folle convivenza 3In scena al teatro di Villa Adele in Anzio, il 3 agosto “La folle convivenza”. Commedia tratta da “la strana coppia” di Neil Simon. Commedia brillantemente interpretata dalle due protagoniste: Francesca Romana Cerri ed Elisabetta Carpineti. La storia: due amiche Olivia e Fiorenza. Fiorenza è lasciata dal marito e Olivia la ospita in casa propria. Due mondi a confronto: tanto è precisa e ordinata Fiorenza, tanto è disordinata Olivia. Due realtà a confronto: la routine di una moglie, di una madre, un mondo “ordinario” quello di Fiorenza che si scontra con il mondo “disordinato” di Olivia. Discussioni, risate che portano lo spettatore a riflettere. La fine di un matrimonio, lo scombussolamento emotivo di una donna in cui emergono insicurezze e paure di lanciarsi verso il nuovo, contro la solitudine di una donna “single”. Lo scontro quando sono invitate a cena da due fratelli spagnoli; Olivia pronta a lanciarsi, Fiorenza la blocca a causa delle sue insicurezze. La vita di entrambe prosegue sui loro binari, tanto che lo scontro termina con questo dialogo “Olivia in altre parole tu mi stai cacciando via di casa?” chiede Fiorenza e Olivia le risponde “No in altre parole … in queste”. Passa il tempo e le due amiche si sentono al telefono. Olivia sempre da sola, mentre Fiorenza convive con uno dei fratelli spagnoli che inizialmente le aveva invitate a cena e le sue paure e insicurezze l’avevano bloccata. Commedia divertente, battute mai volgari, spontanee. Bravissime le attrici che si sono calate perfettamente negli stati emotivi di queste due realtà. A portare in scena questa commedia il Teatro Sociale di Roma. Contattato dall’assessorato ai servizi sociali di Anzio lo spettacolo aveva il seguente slogan “Sull’onda del sorriso, doniamo i colori dell’estate a un bambino ipovedente di Anzio”. Serata dedicata alla beneficenza, l’intero ricavato infatti è andato alla ARGOS che sostiene le spese per questo bambino. Due parole spese dall’assessore alle politiche sociali di Anzio “comicità e solidarietà insieme possono dar vita a un qualcosa di grande”. Presenti anche il prof. Eugenio Bartolini Presidente dell’Università Popolare di Roma di Anzio e Nettuno che ha dato il suo contributo spiegando la commedia dando anche dei cenni storici accennando anche alla vita dell’autore Neil Simon. Presente inoltre il Dottor Bisante direttore sanitario dell’Argos che ha spiegato la finalità di questa raccolta fondi. Bella serata, a mio modesto parere queste serate andrebbero ripetute più spesso. Comicità e sociale insieme, secondo me dovrebbero viaggiare insieme. In una realtà dove si pensa al proprio orticello, è bello costatare che ci sono persone che mettono a disposizione il loro tempo e il loro lavoro senza volere nulla in cambio. Questo per me il concetto della parola “solidarietà”. Un ringraziamento da parte mia a Carmen Carioti per l’organizzazione della serata che come sempre, quando si tratta di serate di beneficenza, vede sempre un minor pubblico di presenze rispetto ad altri spettacoli in cui non si parla di beneficenza.
Barbara BalestrieriLa folle convivenza 5