ANZIO: PROGETTO “4 MANI IN CUCINA” A LAVINIO, 8/5/14.

4maniincucina_locandinaL’8 maggio si terrà la terza edizione di “4 Mani in Cucina”, progetto rivolto a dieci studenti del 2° e 4° anno della scuola alberghiera “Marco Gavio Apicio” di Anzio, ideato da Maria Teresa Barone, presidente delle associazioni Children in the world e Oltremente, in collaborazione con l’istituto. I partecipanti, saranno selezionati e coordinati dal referente scolastico del progetto, professor Antonio Stigliano per cucinare una ricetta tipica di famiglia insieme a un partner familiare da loro scelto e concorrere all’omonima gara “4 Mani in Cucina”. I primi tre classificati riceveranno come premio un piatto in ceramica fatto a mano e tre cappelli da chef, invece ai partner un dono in cioccolato. Agli altri studenti sarà assegnato un dosa spaghetti in ceramica e ai loro aiutanti cuochi una rivista di cucina. La giuria sarà composta dallo chef Roberto Rosati, ex studente della scuola, dalla cantante e chef Silvia Capasso, dalla consigliera Velia Fontana, dalla dirigente Antonella Mosca e dalla Barone. Il progetto si inserisce nelle politiche della sensibilizzazione e della promozione dei diritti dell’adolescenza e della famiglia, nonché in tutto il settore sociale che ha lo scopo di facilitare l’interazione, la conoscenza e il confronto tra i ragazzi, le proprie famiglie e la scuola di appartenenza. Per questo motivo, le associazioni Children in the world e Oltremente si stanno attivando per portare il progetto fuori del territorio locale, negli Ipssar della regione Lazio e poi, in tutta Italia, data l’esperienza positiva avuta con l’“Apicio”. Questa terza edizione di “4 Mani in Cucina” darà spazio anche alla solidarietà con dei panieri di prodotti alimentari e capi di abbigliamento che saranno donati a chi ne farà richiesta. Gli sponsor che hanno aderito all’iniziativa sono la Cubacaffé, l’abbigliamento da lavoro Grazia che fornirà anche i grembiuli agli studenti, il forno Ronci, il negozio Double Face di Sandra Solvetti, il ristorante Touché Bistro, l’abbigliamento Saxon, le lavorazioni in metallo Metal ’90, il negozio alimentari di Laura e Secondo, la Pasta all’uovo di Velluto, il Babylon pub, la gioielleria Re Mida e supermercato Buccolini. Maria Teresa Barone invita anche i singoli cittadini a offrire il proprio aiuto ai meno fortunati e specifica che si accettano solo contributi in beni materiali e non in denaro. Per contribuire basta chiamare il numero 347 4500836. La gara “4 Mani in Cucina” avrà luogo presso i locali dell’istituto siti in Via delle Buganvillee a Lavinio.

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo