Asilo nido comunale “Allegri Monelli”: è online il bando per l’iscrizione nell’Anno Educativo 2022-2023

Pubblicità

E’ online il bando per l’iscrizione all’asilo nido comunale “Allegri monelli” nell’anno educativo 2022-2023. L’Avviso e il relativo modulo per la presentazione della domanda è scaricabile dal seguente link: https://www.comune.formia.lt.it/bandigareeconcorsi/avviso-pubblico-iscrizioni-asilo-nido-comunale-anno-educativo-2022-2023

Presentazione domande

L’istanza va presentata esclusivamente online seguendo la procedura indicata nell’avviso. Le domande di iscrizione dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 18.07.2022. Sarà consentito presentare domanda anche oltre i termini sopra riportati e fino alla data del 31.03.2023 e in tal caso le richieste verranno inserite nelle lista di attesa. Qualora, a seguito di rinunce, si verificasse una disponibilità di posti, gli stessi saranno assegnati, secondo l’ordine della graduatoria, a chi non è rientrato nei 35 posti disponibili.

Graduatoria

Per l’ammissione verrà compilata un’unica graduatoria, divisa in tre diverse sezioni per fascia d’età: bambini fino a 12 mesi (n. 7 posti); bambini da 13 a 24 mesi (n. 14 posti); bambini da 25 a 36 mesi (n. 14 posti). I piccoli utenti che hanno già frequentato l’Asilo Nido comunale nell’anno educativo 2021/2022, che non compiono i tre anni nell’anno 2022 e sono in regola con il pagamento delle rette alla data del 31.07.2022, verranno automaticamente inseriti nel nido, previa presentazione della domanda di iscrizione entro i termini previsti. L’accesso diretto è assicurato anche ai bambini con certificazione ai sensi della L. 104/92 e a quelli con bisogni educativi speciali riconosciuti da Enti pubblici nella misura massima di n. 6 posti.

Liste di attesa

Nel caso di esubero delle richieste, i bambini resteranno in lista di attesa per essere inseriti successivamente all’asilo nido in caso di rinunce. Una volta chiamati per l’inserimento al nido, non è consentito permanere in lista d’attesa.

 “Le statistiche degli ultimi anni – sostiene l’assessore ai Servizi Sociali Rosita Nervino – dicono che c’è una forte domanda di servizi per la prima infanzia. Questo risponde sia alle dinamiche della vita moderna per cui sempre più spesso in famiglia lavorano entrambi i genitori, sia ai buoni risultati di qualità che nel tempo sono stati assicurati dall’asilo nido ‘Allegri monelli’, una struttura moderna e funzionale che è gestita in maniera efficace anche grazie al coordinamento e il controllo del Comune. Il bando pubblicato in questi giorni – prosegue l’assessore – intende venire incontro alle esigenze di tutte le famiglie, dando continuità ai percorsi educativi già avviati e attenzione alle situazioni di maggiore fragilità, in un contesto equilibrato che mira a combinare l’integrazione dei bambini con il conseguimento degli obiettivi formativi”.

 “I criteri di valutazione delle domande – prosegue il presidente della commissione consiliare ai Servizi sociali, Giuseppe Antigiovanni – prendono in considerazione gli orari e le condizioni di lavoro dei genitori o del singolo genitore nel caso di nuclei monoparentali, le condizioni socio-familiari, con particolare attenzione dedicata alle situazioni più difficili; la presenza di altri minori in famiglia e, naturalmente, la condizione economica. In questo senso vanno le nuove direttive della Regione Lazio che ha disposto l’applicazione di tariffe più basse per le fasce meno abbienti. Standard che sono stati recepiti nell’Avviso e integrati in una visione complessiva che mira all’equità e all’apertura verso le esigenze di tutti. Questo respiro avrà anche il nuovo regolamento dell’asilo che presto porteremo all’attenzione del Consiglio comunale”.

“Abbiamo lavorato in collaborazione con gli uffici perché si contemperassero le esigenze di tutti – conclude il sindaco Gianluca Taddeo – C’è tempo fino al 18 luglio per presentare le domande sulla piattaforma digitale. Il nostro obiettivo è di continuare a offrire un servizio di asilo nido di ottimo livello e, se possibile, in futuro, di implementarlo per venire incontro alle esigenze di tutte le realtà cittadine”.

Image icon 176752016_101340705440330_3782100993741606005_n.jpg