ATINA (Fr): Fare Verde dimostra l’importanza del volontariato per l’Ambiente conferendo al riciclo 22000 Kg di pneumatici fuori uso

Fare Verde tramite la società Euroceuperi di Sant’Agapito in provincia di Isernia   ha conferito al Consorzio Ecotyre gli ultimi 11000 Kg di pneumatici fuori uso  raccolti sul territorio del Comune di Atina PER UN TOTALE DI 22.000 KG DI PNEUMATICI FUORI USO che sono stati destinati al riciclo.Che fine fanno gli pneumatici che sono stati raccolti dai volontari dell’Ambiente ad Atina nella giornata ecologica “Dove Passano i nuovi barbari” e poi conferiti al consorzio Ecotyre?   
Una volta che uno pneumatico esaurisce la sua funzione sulle nostre auto viene denominato PFU (Pneumatico/i Fuori Uso) ed entra in un circolo virtuoso che lo trasforma in qualcos’altro. Dagli PFU è possibile, attraverso il riciclo recuperare gomma, pari circa al 70% del peso, acciaio (20%) e fibre tessili (10%). Per ottenere questi materiali gli PFU vengono trattati in impianti specializzati che inizialmente estraggono l’anima in acciaio presente all’interno della gomma e poi iniziano diverse fasi di triturazioni che riducono in pezzi sempre più piccoli la gomma. Speciali macchine riescono a separare le fibre tessili e la gomma viene ulteriormente spezzettata fino ad ottenere granulato o polverino di gomma.
Lo scopo dei trattamenti descritti  è quello di recuperare la gomma e di riportarla a nuova vita. 
L’utilizzo della gomma riciclata è davvero sorprendente e le sue applicazioni sono tantissime: superfici sportive, guaine fonoassorbenti in gomma, additivi per asfalto, piste di atletica, supporto per erba sintetica, dissuasori di sosta, elementi di arredo urbano, materassini ecologici fonoassorbenti, cordoli, ruote in gomma vulcanizzata, passacavi, tappetini per interni, oggetti, barriere stradali e persino borse e cestini per la casa.
Il fenomeno dell’abbandono degli  pneumatici fuori uso   è purtroppo ancora molto diffuso in Italia, il che rappresenta un grande danno per l’ambiente ed un enorme spreco in termini economici. La via del riciclo degli pneumatici fuori uso è l’unica via da percorrere per evitare che gli PFU finiscano negli inceneritori.
APPENA PUOI PORTA GLI PNEUMATICI FUORI USO CHE HAI IN CANTINA DAL TUO GOMMISTA CHE LI RITIRERÀ GRATIS. 
NON DISPERDERE GLI PNEUMATICI NELL’AMBIENTE.Fare Verde Valle di Comino si rivolge ai gommisti: Non abbiate timore ad accettare pneumatici fuori uso per la mancata corrispondenza tra la quantità di pneumatici riportata sul registro e la quantità di pneumatici acquistata in caso di un controllo da parte della Agenzia delle Entrate, con eventuale contestazione di un acquisto “in nero” del quantitativo ottenuto dalla differenza tra quanto acquistato e quanto smaltito. Niente vieta al gommista di accludere al registro dei rifiuti la prova documentale della provenienza dei pneumatici consegnati dal cliente.Infine non possono mancare i complimenti di Fare Verde a tutti i volontari dell’Ambiente, alle Associazioni locali  che hanno partecipato , all’Amministrazione Comunale di Atina e al Consorzio Ecotyre per questa  grande azione in difesa dell’Ambiente, della Natura e della Biodiveristà  che si è distinta tra quelle attuate  sull’intero territorio Nazionale. 
Fare Verde 

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.