BAIA DOMIZIA NON E’ PIU’ DORMIZIA 3° Forum Baia Domizia chiama Roma

Mercoledì sera 21 luglio, non è stato un successo, ma … Un grande successo.
Il 3° Forum ideato ed organizzato da Gaetano Cerrito, con tanti ospiti illustri, una Maria
Rita Parsi stratosferica, una Simona Izzo e Ricki Tognazzi affettuosi e pronti ad essere
vicini a Cerrito a Baia, Cellole e la Terra Aurunca, per Cinema e Spettacolo, inoltre il
Procuratore della Repubblica di Santa Maria CV Maria Antonietta Troncone, il Procuratore
della Repubblica di Isernia Carlo Fucci, il Procuratore della Repubblica di Frosinone
Antonio Guerriero, il Procuratore della Repubblica di Cassino Luciano D’Emmanuele, il
Capo Gabinetto della Prefettura di Caserta Maura Nicolina Perrotta, tutti, sono intervenuti
portando idee e risultati conseguiti anche e in ragione di incontri avvenuti con lo stesso
Cerrito, che ha portato loro le istanze di Baia, Cellole e la Terra Aurunca nel suo insieme.
Un Evento quindi, di grande significato valoriale, ma al tempo stesso di tanti risultati
concreti raggiunti da Cerrito e a testimoniarlo, la presenza di Dirigenti Enel, Ferrovie dello
Stato, Anas, con cui Cerrito si interfaccia molto spesso ed ottiene risposte per la sua Terra
Aurunca.
“Ringrazio i Sindaci del Territorio Guido Di Leone di Cellole e Carlo Montefusco di
Roccamonfina, la Delegata delle politiche Giovanili del Comune di Cellole Pina
Mastroluca, l’Ass.ra all’Istruzione del Comune di Cellole Martina Izzo, i tanti ospiti illustri, il
Presidente del Consiglio Regionale on Gennaro Oliviero per il suo video messaggio
augurale, il moderatore del Forum Franco Buononato cronista del Mattino, i titolari della
splendida Location Villa Matilde Salvatore e Maria Ida Avallone”, ha dichiarato Cerrito.
Sostanzialmente questo 3° Forum “Baia Domizia Chiama Roma” è stato ricco di spunti, di
interazioni, ma anche costruttivo e concreto, che getta le basi per una vera riqualificazione
e rilancio economico occupazionale di Baia Domizia, Cellole e la Terra Aurunca, perché i
giovani non debbano più scappare via dai loro luoghi di origine per fame di lavoro.
Infine ha fatto da cornice,”UN GRANDE PUBBLICO, TANTI APPLAUSI E ALLA FINE ANCORA STRETTE DI
MANO, SORRISI, CONGRATULAZIONI ED ANCHE VIRTUALI ABBRACCI … TUTTI MERITATI.