Basket B: Meta Formia nuovi arrivi all’insegna dei giovani

Si comincia ad alzare il velo sul Meta Formia 2021-22, la squadra del presidente Tartaglione dopo aver comunicato la conferma di Coach Gianni Di Rocco, vera e propria pietra d’angolo sulla quale costruire il roster della prossima stagione ha confermato anche Carlo Polidori come suo vice e cominciano così ad arrivare i primi nomi del gruppo squadra che con la salvezza dello scorso anno ha forse visto completato un ciclo ed ha salutato tanti protagonisti.

Largo quindi ai giovani sui quali tornare a scommettere in passato per cercare ancora una volta di stupire in un campionato quanto mai complicato per logistica, livello ed economia.

Tra i primi nomi del nuovo Roster ci sono quelli di Leonardo Di Dio (Playmaker) classe 2000 tanta esperienza per lui in serie C Sicilia con Ragusa e Life Basket Messina, con una media di 20 punti a gara e un campionato under16 regionale in cascina e una serie D a 17 anni titolare con una media di 17 punti gara.

Sotto la plancia a sgomitare arriva Nemanija Dosic (Centro) anche lui classe 2000 Serbo con esperienza in B con il Valsesia oltre ad aver giocato con la Virtus Valmontone, lo scorso anno compagno proprio di Di Dio in serie C Siciliana nel Castanea Basket.

Torna nel Lazio Simone Farina (Ala) classe 2001 figlio d’arte, la madre Stefania Gattopardo ha giocato per 19 anni in serie A femminile e ha rappresentato la nazionale in varie competizioni, Simone con esperienze nel Palocco, Eurobasket Roma, Olimpo Basket Alba e Stella Azzurra ha vinto il titolo di Campione d’Italia under 18 e ha partecipato a vari raduni della nazionale di categoria under 15 e 16 oltre al prestigioso European Youth Olimpic Festival di Gyor in Ungheria.

Altra Ala è Francesco Sforza classe 2000, profilo giovane ma che ha già fatto parlare di sè tra i club romani, esperienza nella Tiber Roma e Iul Basket, vincitore lo scorso anno del campionato C Silver con la Fortitudo Roma.

Altro innesto proveniente dalla Fortitudo Roma è Gabriele Scianaro (Playmaker) classe 2001 per lui esperienza anche nel Mastria Catanzaro.

Cinque innesti giovani ma già con esperienza e con potenziale di crescita sul quale un ottimo artigiano della pallaspicchi quale è Gianni Di Rocco potrà lavorare affiancando magari qualche Senior di esperienza e carattere per formare un alchimia che dal Presidente Tartaglione in giù è sempre stato il punto di forza della società formiana.

Giuseppe Capuano