Basket C Naz – Fabiani concreta che sbanca Riano

I.T.E. Tallini Castelforte

fabianiUna Fabiani quanto mai pratica e concreta torna dalla trasferta di Riano con i due punti nel carniere grazie ai quali si avvicina sempre più alle zone nobili della classifica.

Una vittoria portata a casa grazie ad un primo quarto davvero impressionante per intensità e concretezza e che ha visto i ragazzi allenato da Pennacchia riuscire a realizzare ben 29 ma soprattutto limitare al minimo i padroni di casa, concedendo a questi ultimi soltanto 8 punti. Ed è proprio sul vantaggio accumulato nei primi dieci minuti che i formiani hanno costruito il successo, successo legittimato poi da una prestazioni che ha comunque convinto sotto tutti i punti di vista, caratteriale, tecnico ed atletico. Una vittoria di squadra, impreziosita da alcune prove individuali da rimarcare, come i 21 punti messi a referto dal rientrante Scodavolpe che, seppur non al meglio, ha offerto un notevole contributo alla causa, i 18 punti di Porta, autore di una prova sopra le righe,  le 16 realizzazioni di Sorrentino che, unitamente ai 10 rimbalzi catturati, fanno capire quanto l’apporto dell’ex Monte Paschi possa essere importante per i giallorubilio, o i 9 assist di capitan Coronini, sempre al servizio della squadra.

Come detto, le prime battute di gioco lasciavano intendere quale sarebbe stato il canovaccio della contesa con la Fabiani che si portava sul 9 a 0 bloccando sul nascere qualsiasi velleità dei padroni di casa che addirittura trovavano il primo canestro dopo quasi 5 minuti di gioco; il divario tra le due contendenti continuava a salire arrivando in doppia cifra con i tiri liberi di Sorrentino, a + 15 dopo il canestro di Scodavolpe ed a + 21 al suono della sirena con i due tiri dalla lunga distanza messi a segno da Porta.

Con un vantaggio del genere, per la Fabiani il resto dell’incontro era solo da amministrare ed in effetti, nella seconda frazione di gioco, fatta eccezione per un vantaggio che scendeva a 18 punti grazie ad alcune giocate di Ficini, il divario tra le due formazioni iniziava addirittura a crescere arrivando anche a 26 punti quando Scodavolpe metteva dentro un tiro dalla lunga distanza. Nelle battute finali del secondo parziale non accadeva nulla di clamoroso e si andava al riposo con la Fabiani in vantaggio di 25 punti.

Al rientro sul parquet erano sempre i tirrenici a menare le danze con il vantaggio che arrivava anche prima a  quota 32 dopo al “bomba” di Sorrentino  e poi a 34 dopo un canestro messo a segno sempre dalla guardia formiana. Al termine della terzo quarto  mancavano poco più di un paio di minuti  durante i quali la Fabiani prima accusava un leggerissimo passaggio a vuoto che permetteva al Riano di avvicinarsi (per modo di dire) a 24 lunghezze, per poi riprendere saldamente in mano le redini del match e grazie ai canestri di Porta, Scodavolpe e Martino ristabilire a quota  30 punti il divario.

Nel quarto ed ultimo parziale, con l’esito della contesa ormai scontato, le due compagini davano l’impressione di  rallentare e di non attendere che la fine del match; pochi spunti degni di cronaca, pochi i canestri realizzati, tanti i cambi da ambo le formazioni e il suono della sirena che mandava le due squadre negli spogliatoi con la Fabiani che chiudeva sul 89 a 63 finale.

Poste assicur. Lazio – Fabiani Formia: 63 – 89 (8-29/23-27/14-19/18-14)

Poste Ass.Lazio: Porcaro 10, Simeone 6, Bertaggia 8, Cherchi, Milazzo 4, Cipriani 2, Giovanbattista 12, Ficini 6, Mocci 6, Malanov 9.

Fabiani: Caridà, Di Mambro, Coronini 2, Scodavolpe 21  Porta 18, Nardi 6, La Mura 5, Martino 15, Sorrentino 16, Cicivè 6. All. Gianclaudio Pennacchio.

Arbitri: Paccari – Biasini