Basket C Reg – FORMIA – CIVITAVECCHIA, ATTO PRIMO: VIETATO STECCARE!

I.T.E. Tallini Castelforte

11187586_10203004320949480_416094160_oDomenica andrà in scena un appuntamento cruciale per Meta Formia e Ste. Mar. 90 Civitavecchia, ovvero coloro che sulla carta erano i roster più forti dei gironi e per uno strano gioco del destino si sono ritrovati nello stesso angolo del tabellone playoff, con un solo posto disponibile per il salto di categoria.

Non si può sbagliare più nulla, questa è la serie decisiva: chi passa va in paradiso, chi perde 2 match si ritrova con nulla in mano dopo aver accarezzato fino ad un secondo prima il sogno della promozione in C nazionale.

Entrambe hanno superato le semifinali in 2 gare, senza la necessità di ricorrere alla bella con conseguente dispendio ulteriore di energie fisiche e mentali. Al PalaFavoccia di Formia, per gara 1, si affrontano la 1° del girone B e la 2° del girone A, con il Meta che è riuscito a mantenere inviolato il proprio parquet in questa stagione anche contro Ostia, ma ora c’è l’esame più duro di tutti.

Civitavecchia è riuscita ad avere ragione di Frascati in maniera abbastanza netta in gara 1 (in casa) e con più sofferenza a campi invertiti. Ora sa di partire in leggero, virtuale svantaggio data la chance per Formia di disputare l’eventuale bella in casa propria. Coach Tedeschi può contare su quella che sembra davvero una corazzata, e che fa di Boffelli, Alfarano, Perin e molti altri i suoi uomini chiave. Le voci della vigilia danno un Boffelli molto probabilmente assente in gara 1 per un sospetto stiramento, ma pur senza uno dei suoi simboli il roster ospite resta temibilissimo.

Così coach Di Rocco, che analizza in maniera completa la sfida ormai all’orizzonte: “Ci vogliamo avvicinare a questa serie finale con la giusta determinazione e con coraggio, visto che potrebbe essere lunga. Abbiamo svolto un lavoro eccellente in questi mesi, siamo fiduciosi e contiamo sulle nostre qualità. Contemporaneamente però conosciamo bene il nostro avversario, la sua importante struttura di squadra e la sua ambizione. Coach Tedeschi ha a disposizione un team ben assortito e soprattutto una panchina profonda. Ritengo che in gara uno sarà fondamentale per noi avere il controllo del ritmo e sporcare più possibile l’innesco dei loro temibilissimi tiratori. Loro probabilmente invece punteranno a concederci pochi possessi e tenderanno a tenerci sotto gli 80 punti. Giocheremo per proteggere il nostro campo”.

Il duo arbitrale composto da Lorenzo Sera (Rocca Priora, RM) ed Emanuele Serva (Roma) darà il via alla contesa con palla a due prevista per le 19.