Basket C Reg – LA STAGIONE INTERNA SI CHIUDE ALLA GRANDE, PASS KO IN UNA PARTITA TROPPO TESA E PRIMO POSTO META!

I.T.E. Tallini Castelforte

1506444_549278205214536_1139754983876846024_nQuel che alla vigilia si pronosticava come un prevedibile successo del Meta Formia sulla Pass Roma si è realizzato. Nell’ultimo match casalingo della regular season ci si giocava tutto sia per i romani, consapevoli che un colpaccio avrebbe potuto anche rivelarsi inutile ai fini della qualificazione playoff, e sia per i padroni di casa che con 2 punti avrebbero ottenuto la matematica certezza di arrivare alla post-season da primi del proprio girone.

L’ha spuntata Formia, che dopo un inizio fulminante con un primo quarto da 34-17 ha trovato non pochi ostacoli contro una formazione romana sostanzialmente sempre a distanza di sicurezza pur disputando due quarti centrali pressochè equilibrati sotto il profilo del punteggio.

Ciò che è però balzato all’occhio, nella cornice stupenda del PalaFavoccia con ancora una volta moltissimi bambini dei settori giovanili formiani a esultare con la prima squadra ed alla fine a festeggiare con loro, è stato però l’eccessivo nervosismo in particolare della panchina ospite. La naturale conseguenza è stato un match sempre più nervoso col passare dei minuti, a fatica tenuto a bada dai direttori di gara che nel terzo parziale si sono trovati di fronte più di una volta ad una situazione delicatissima. Ne hanno fatto le spese Giovanni La Mura, allontanato per aver reagito in maniera troppo veemente verso un avversario in campo, ed il dirigente accompagnatore ospite che è stato mandato via a ridosso del quarto ed ultimo tempo.

Ad ogni modo, nel terzo parziale Formia ha raggiunto il bonus troppo presto, rischiando più volte dalla lunetta e venendo graziata dalla poca freddezza degli ospiti, e si è aggrappata ad Elio Scotto per spegnere le velleità di rimonta della Pass. Lo stesso Scotto però si è ritrovato gravato da 4 falli e dunque in una situazione delicatissima, cosa che ha spinto coach Di Rocco a farlo riposare per rimetterlo nella mischia nel finale di match.

Gli ultimi 10’ hanno regalato un punteggio che non si sbloccava in nessun modo per quasi metà del tempo, salvo poi vedere l’allungo finale del Meta Formia in particolare dalla lunetta, stanti i sempre più frequenti falli di gioco di una Pass che provava ad essere più aggressiva nell’intento di riaprire un match alla fine chiuso con uno scarto di 26 punti.

Il migliore in campo è stato sicuramente Elio Scotto, che con i suoi 31 punti ha staccato tutti in termini realizzativi. Al secondo posto c’è D’Angelo che non è riuscito con un onorevolissimo 20 a trascinare i suoi verso il colpo. Vittoria che sancisce, oltre al primo posto matematico nel girone, l’imbattibilità casalinga di Formia nella regular season.

Il prossimo impegno sarà sostanzialmente ininfluente per il campionato, dato che si va in casa del Basket Sermoneta già retrocesso e dunque vedrà di fronte due team che avranno il solo scopo di onorare la regolarità del campionato e lo spirito della pallacanestro.

Così nel postpartita Scotto e Moses: “Sapevamo che sarebbe stato un match difficile, siamo riusciti a portare a casa i 2 punti necessari per conquistare il primo posto nel girone che ci garantisce un sorteggio playoff sulla carta migliore. Partite così ci preparano a ciò che troveremo nei playoff, perché si azzererà tutto e si giocherà solo sull’orizzonte delle 3 gare. Ci servirà carattere e concentrazione fino all’ultimo”.

Sul prossimo match coach Di Rocco: “Dirò ai ragazzi di andare a Sermoneta per giocare con la solita intensità e lo stesso spirito mostrato finora, perché anche se ai fini della classifica la gara non è influente bisogna onorare il campionato e sfruttare l’occasione per avvicinarci al meglio ai playoff”.

Meta Formia Basketball – Pass Roma 96-70
Meta Formia Basketball:
Moses 12, Di Rocco 6, Scotto 31, Polidori 2, De Monaco 17, Zangrillo 3, Niccolai 10, La Mura, Rodriguez 15, Scarpelli Coach: Di Rocco
Pass Roma:
Passaretti 2, Mangioni, Andreoli 10, Saccone 3, Monnanni 4, D’Angelo 20, De Marchis 8, Sodani 13, Cesarini 10 Coach: Mininni
Parziali:
34-17; 17-19; 19-17; 26-17
Tiri da 2:
25 su 44 Formia – 22 su 43 Roma
Tiri da 3: 8 su 25 Formia – 6 su 20 Roma
Tiri liberi: 22 su 29 Formia – 8 su 18 Roma
Note: Espulsi La Mura (Formia) e il dirigente accompagnatore ospite