Bentornato AS7, Bentornato campione!

13924879_1065232926894131_4512439386985672225_nSPORT: AS7 è tornato, Andrea Scipione riassapora l’erba dello stadio di Maranola.

E’ questa la favola del ferragosto 2016, quella di un ragazzo che ha lottato con le unghie e con i denti, come un vero leone, contro un destino che ha provato a batterlo, a distruggere i suoi sogni, senza riuscirci.

Tutto iniziò quella maledetta domenica 17 maggio 2015, quando Andrea venne travolto da un’auto mentre raggiungeva lo stadio per difendere i colori della sua squadra, un tragico incidente che interruppe i sogni di un ragazzo che amava il calcio.

Il mondo del pallone, che sul momento non ebbe il coraggio di fermarsi, subito dopo si è stretto attorno ad Andrea, che non è rimasto da solo a combattere la sua gara più importante, su tutti i campi di Promozione ed Eccellenza sono apparsi striscioni inneggianti al giovane campione del Formia e la “Curva Coni” non ha mai smesso di intonare cori per il suo beniamino, cori che venivano immediatamente accompagnati dagli applausi scroscianti delle tribune, tifosi ed avversari tutti uniti per incoraggiare Andrea.

Così dopo un anno e tre mesi, Andrea ce l’ha fatta, in un caldo pomeriggio di agosto, la sua sagoma, esce dal tunnel dello stadio, ha indosso la maglia di allenamento della sua squadra, quella squadra che non lo ha mai mollato, quella maglia per la quale Andrea ha vinto la battaglia più difficile ed è tornato.

Bentornato AS7, bentornato campione!

di Enrico Duratorre

 

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo