“Benvenuti nella mia musica” arriva a Gaeta

I.T.E. Tallini Castelforte

11

CULTURA: Debutta anche a Gaeta “Benvenuti nella mia musica” lo spettacolo che vede protagonista il Maestro Umberto Scipione, ed andrà in scena sul palco del Teatro Ariston, il prossimo 5 maggio.

Proprio a Gaeta è nata l’idea di creare uno spettacolo che potesse portare in scena la vita musicale del Maestro Umberto Scipione, raccontata, attraverso le immagini e le colonne sonore dei film che hanno colorato le nostre vite, con i sorrisi e le esasperazioni delle nostre piccole manie.

DSC_3516Uno spettacolo che arriva al cuore dello spettatore, coinvolgendolo e catapultandolo al centro della scena, questa è stata la sensazione di chi, in un pomeriggio di qualche mese fa, seduto su un divano ha potuto assistere a quello che era l’embrione di uno spettacolo che ha raggiunto già successi nazionale ed internazionali.

“Benvenuti nella mia Musica” ha infatti, rappresentato l’Italia, ad Atene, nell’ambito della XV° settimana della lingua italiana nel mondo, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, ed ha avuto un successo strepitoso a Civitavecchia nella prima data italiana.

Lo spettacolo ripercorre la vita artistica del Maestro Umberto Scipione, e diventa oggi un progetto – concerto, che si ispira al titolo di due film di grandissimo successo, “Benvenuti al Sud” e “Benvenuti al Nord“, il primo dei quali lo ha portato a un passo dal David di Donatello.

A completare lo spettacolo, oltre le famose colonne sonore dei due film, da cui li concerto prende spunto per il titolo, anche “Il Principe Abusivo”, “Sotto una buona stella”, “Un boss in salotto” e”Si accettano Miracoli”, nello spettacolo, Umberto Scipione tolte le vesti di compositore, torna alla musica suonata, alternando momenti al pianoforte, con momenti al clarinetto.

UMBERTO SCIPIONESala RegistrazionePiazza EuclideRoma 19 Novembre 2015Ad affiancare il Maestro Scipione sul palco del Teatro Ariston di Gaeta, come già sul palco del Teatro Traiano di Civitavecchia, ci saranno la violinista Prisca Amori e le giovanissima Costanza Fasulo, mentre la regia musicale è affidata a Damiano Silva che insieme al Maestro Scipione è stato attento costruttore dello spettacolo.

di Enrico Duratorre

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo

I commenti sono bloccati.