Bonus affitti a Fondi: pubblicato l’avviso per la richiesta di contributi

Le3cshop

È stato pubblicato oggi l’avviso per la richiesta dei contributi straordinari per il pagamento dei canoni di locazione 2021.

Tali agevolazioni sono state finanziate con risorse, utilizzabili per politiche di supporto ai cittadini in difficoltà o di sostegno al tessuto socio economico, trasferite dal governo al Comune di Fondi per essere stato zona rossa dal 19 marzo al 14 aprile 2020. 

Per presentare domanda c’è tempo fino al 3 dicembre 2021. Da oggi e fino alla scadenza dell’avviso, l’Ente ha messo a disposizione un funzionario per fornire assistenza ai cittadini nella presentazione delle domande. Per informazioni o chiarimenti è quindi possibile contattare il numero telefonico 0771-507237 dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 12:00.

«Si tratta di un avviso molto atteso dalla cittadinanza – commentano il sindaco di Fondi Beniamino Maschietto e l’assessore ai Servizi Sociali Sonia Notarberardino – che alleggerirà i bilanci di tante famiglie in difficoltà. Questi sussidi fanno il paio con le borse lavoro, con le agevolazioni Tari e con le numerose altre iniziative promosse dall’amministrazione allo scopo di tendere la mano a chi, a causa della pandemia ma non solo, si è trovato e continua a trovarsi in stato di contingente disagio economico».  

Le domande dovranno essere presentate in via telematica sul portale www.fondi.retedelsociale.it. I contributi saranno erogati nella misura massima di tre mensilità sino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Leggi l’ AVVISO COMPLETO

Requisiti 

Sono ammessi al contributo i richiedenti che alla data di presentazione della domanda posseggono i seguenti requisiti:

  • essere residente nel Comune di Fondi da almeno 10 anni ed abitare una civile abitazione con esclusione di abitazioni appartenenti alle categorie catastali A1, A8, A9 e degli alloggi ATER
  • non essere beneficiario di Reddito di cittadinanza;
  • essere titolare di un contratto di locazione regolarmente registrato;
  • non essere titolare, il richiedente o altro componente il nucleo familiare, di diritto di proprietà, usufrutto uso ed abitazione su alloggio adeguato al nucleo familiare nel comune di residenza;
  • avere un valore I.S.E.E. relativo al nucleo familiare richiedente, inferiore o uguale ad € 15.000,00 oppure un valore I.S.E.E. non superiore ad € 26.000,00 con una perdita del proprio reddito ai fini IRPEF superiore al 20% (tale perdita dovrà essere certificata mediante il confronto tra l’imponibile complessivo derivante dalle dichiarazioni fiscali 2021 e 2020).

Non possono altresì presentare domanda coloro che hanno usufruito di altri fondi straordinari per la locazione nell’anno 2021.

Domanda di partecipazione

1. La domanda per l’erogazione del contributo deve essere presentata entro la data di scadenza del presente avviso (03.12.2021) per via telematica attraverso il Sistema Informativo del Sociale (di seguito SIS), raggiungibile dal seguente link: www.fondi.retedelsociale.it.

2. Per presentare la domanda online è necessario accreditarsi tramite la compilazione del modulo di richiesta di accreditamento. Con i codici di accesso che verranno inviati sulla mail del richiedente, è possibile accedere all’area riservata del SIS per compilare la domanda.

3. Alla domanda deve essere allegata pena l’esclusione:

a) contratto di locazione anno 2021 regolarmente registrato

b) copia delle ricevute di pagamento di tre mensilità di canone di locazione, anno 2021, riferite all’alloggio per il quale si richiede il contributo;

c) attestazione ISEE in corso di validità relativa al nucleo familiare non superiore ad € 15.000,00 oppure attestazione ISEE in corso di validità relativa al nucleo familiare non superiore ad € 26.000,00. In tal caso dovranno essere prodotte le dichiarazioni fiscali 2020 e 2021 da cui si rilevi una perdita di reddito ai fini IRPEF superiore al 20%;

d) documento d’identità, in corso di validità, del richiedente;

Erogazione del contributo 

1. Alla scadenza del termine previsto, l’Ufficio competente provvederà a redigere l’elenco degli aventi diritto.

2. I contributi saranno erogati nella misura massima di tre mensilità sino a concorrenza delle risorse disponibili. Nel caso in cui i contributi da riconoscere eccedano il budget complessivo si procederà ad una rimodulazione in diminuzione per tutti gli aventi diritto.