Calcio Eccellenza: Boccata d’aria per il Città di Minturnomarina

Pubblicità

Vittoria che dà morale e punti quella nell’ ultima del girone di andata contro il Nettuno liquidato con un 2 a 1 in una gara ricca di giovani.

Leggendo le formazioni infatti non si può non notare che il giocatore più esperto è un classe 87 mentre fioccano i 96 e 97 e addirittura si possono leggere 98 e 99 titolari.

La gara è lenta con le due formazioni che per tutto il primo tempo non trovano spunti con la partita che non decolla, nel secondo tempo è la squadra di Pernice a beccare il Jolly dal mazzo con l’innesto di Petronzio che torna a vestire i colori rossoblù dopo essere stata in forza al Gaeta in questa prima parte di stagione, è proprio il classe 94 che in aria si fà stendere dal centrale del Nettuno, per il direttore di gara non ci sono dubbi è calcio di rigore che Mirko Neri realizza con molta freddezza.

Il 2 a 0 frutto ancora di un ottima giocata di Petronzio che qualche azione prima aveva anche centrato un palo su girata al volo.

Il Minturno tira i remi in barca con l’esordio del giovane Mancini classe 99 ma al 90 giunge il goal del Nettuno con Fiorilli che risolve una mischia in aria di rigore.

Il Minturno trova punti importanti che rilanciano il club del presidente Chianese in classifica e lascia ben sperare per la prima del girone di ritorno che vedrà ospite al Carafa Conte nel Derby il Gaeta di Mister Melchionna che all’andata si impose 4 a 2 ma quella era un altra gara con altri giocatori.

 

Pubblicità

I commenti sono bloccati.