Campagna di vigilanza ambientale “ACQUA CHIARA” sul processo di depurazione delle acque reflue urbane dei Comuni della provincia di Frosinone.

Pubblicità

A S. E. Il Sig. Prefetto di Frosinone
SEDE
Al Sig. Procuratore della Repubblica presso
Il Tribunale di Frosinone
Al Sig. Procuratore della Repubblica presso

Il Tribunale di Cassino
Al Presidente Nazionale di Fare Verde
Avv. Savino Gambatesa
Al Sig. Presidente della Provincia di
Frosinone
Alla Segreteria Tecnica Operativa – Ato 5
SEDE
Al Sig. Presidente della Regione Lazio
SEDE

Al Comandante del Gruppo Carabinieri
Forestale di Frosinone
Al Comandante della Polizia
Provinciale di Frosinone
All’Arpa Lazio Sez. di Frosinone
SEDE
Alla Stampa

Fare Verde Provincia di Frosinone rappresentata dal Dott. Marco Belli nato a Monte San Giovanni Campano
il 4.4.1961 ed ivi residente in via Roma 25 comunica che dal 20 Giugno 2022 inizierà la Campagna di
vigilanza ambientale “ ACQUA CHIARA ” sul processo di depurazione delle acque reflue urbane nella
provincia di Frosinone.
La depurazione delle acque reflue urbane (obbligatoria per legge) si ottiene attraverso una combinazione
di trattamenti meccanici, chimici e biologici e mira a rimuovere gli inquinanti dall’ acqua di scarico e
renderla così abbastanza pulita da poter essere rilasciata nel suolo o nei corpi idrici senza danneggiare
l’ambiente. Quanto semplicemente esposto è disciplinato dai

  • D.Lgs. 152/1999 che contiene il principio fondamentale in materia di trattamento di acque reflue,
    prescrivendo che “tutti gli scarichi devono essere autorizzati”.
  • D.Lgs. 152/2006, Testo Unico Ambientale, recepisce i principi del precedente decreto, fissando i
    valori massimi degli scarichi in funzione delle differenti tipologie di acque reflue: urbane,
    domestiche e industriali.
  • E dagli articoli 16-18 della Legge 20 novembre 2017, 167, Legge europea 2017, dove vengono
    introdotte regole più severe per il monitoraggio degli inquinanti e nuove disposizioni sulla
    diffusione dei dati da parte delle autorità di controllo.
    Fare Verde Provincia di Frosinone durante la campagna “ ACQUA CHIARA ” non mancherà di rappresentare
    alla Magistratura la mancanza di depurazione delle acque reflue urbane (assenza del depuratore come ad

esempio nel Comune di Villa Latina) o per l’insufficiente depurazione delle acque reflue urbane e tutte
le mancanti autorizzazioni allo scarico nei corpi idrici o nel terreno .
Il dossier sulla depurazione delle acque reflue urbane diviso in report mensili sarà inviato
contemporaneamente alle Autorità in indirizzo , al MITE e alla Commissione Europea.
La durata della campagna “ACQUA CHIARA” è stata fissata in mesi 24 a partire dal 20 Giugno 2022.
A tutte le Autorità in indirizzo si chiede la massima collaborazione e disponibilità. In particolare al Sig.
Presidente della Provincia di Frosinone si chiede di rendere pubblico sul sito web dell’Ente l’elenco di tutti
i depuratori autorizzati allo scarico presenti sul territorio della Provincia di Frosinone.
Cordiali saluti.
Monte San Giovanni Campano il 10.06.2022

Fare Verde, il presidente provinciale
e Dirigente Nazionale
Dott. Marco Belli