Carabinieri: comunicato stampa

Il Comando Provinciale dei Carabinieri di Latina, su disposizione del Comandante Col. Giovanni De Chiara, al fine di assicurare ai numerosi vacanzieri che, soprattutto nel mese di agosto, scelgono le mete turistiche pontine per trascorrere un periodo di relax, ha predisposto un piano di controllo straordinario del territorio, mirato soprattutto a prevenire e reprimere i reati predatori (furti e rapine), statisticamente più numerosi rispetto agli altri periodi dell’anno, ma non trascurando di intervenire energicamente contro gli indisciplinati alla guida di automezzi, che con il loro comportamento, mettono a repentaglio la propria vita e quella degli altri. Particolare attenzione e sensibilità operativa è stata posta nei confronti delle vittime di “Stalking”, reato di particolare gravità, che, grazie alla recente modifica legislativa, consente l’arresto in flagranza.
Di tutta soddisfazione i risultati conseguiti, sia in termini preventivi che repressivi, che sicuramente hanno contribuito a rendere più sereno il periodo estivo.

In particolare sono stati:
– Arrestati nr.42 persone, in prevalenza per reati contro il patrimonio (in particolare furti e scippi) e inerenti gli stupefacenti;
– Denunciati in stato di libertà all’A.G. circa 120 persone, in particolare per guida in stato di ebbrezza alcolica o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti (per la maggior parte controlli alla circolazione stradale effettuati sulle principali arterie stradali od all’uscita da locali di intrattenimento o sale da ballo) nonché per reati contro il patrimonio.

Inoltre, in ossequio al nuovo decreto sul reato di atti persecutori (stalking), sono stati tratti in arresto tre persone:
– il 14 agosto, in Latina, è stato arrestato un 38enne del luogo, che aveva aggredito con calci e pugni la moglie davanti ai propri figli procurandole traumi e contusioni su tutto il corpo;
– il 17 agosto, in Sonnino, è stato tratto in arresto un giovane 20enne, che molestava la propria fidanzata con telefonate e minacce, costringendola a vivere nel terrore per la propria incolumità fisica e quella di parenti ed amici;
– il 23 agosto, in Terracina, è stato tratto in arresto un 34enne, proveniente da Napoli, che seguendo gli spostamenti dell’ex compagna, l’ha raggiunta in vacanza nella località balneare, molestandola ripetutamente ed in modo ossessivo con ingiurie e minacce.
Le chiamate sul 112, dal 1° agosto ad oggi, sono state oltre 8000, a sottolineare la fiducia che l’intera collettività ripone nei confronti dell’Arma, che si rinnova costantemente grazie alla disponibilità e professionalità sempre dimostrata dai suoi uomini e donne.

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo