Cassino: Fca. Sabato lavorativo per recuperare i fermi produttivi. Otto ore di sciopero proclamate dal sindacato di base FlmU-Cub e Fiom

Clicca e scopri i prodotti in vendità

Operai al lavoro Sabato scorso per recuperare i fermi produttivi. Ma il sindacati di base FlmU-Cub e Fiom non ci stanno e hanno proclamato otto ore di sciopero. Una replica di quanto accaduto sabato 5 novembre quando ad aderire sono stati centinaia di operai causando un fermo produttivo con un bilancio negativo per l’azienda. Infatti sono state prodotte una metà di vetture rispetto al corrispettivo giornaliero, un fatto questo che ha indotto l’azienda a spostare gli operai in altri settori per fronteggiare le assenze.

Intanto le organizzazioni sindacali di base FlmU-Cub e Fiom attraverso i propri delegati hanno preteso il ripristino dei turni giornalieri con un sollecito al richiamo del personale sospeso anzichè impiegare gli operai in fabbrica il sabato. Un fatto questo che investe anche alcune aziende dell’indotto, che a macchia d’olio, richiamano alcuni lavoratori sulle linee di produzione innescando malumori vari, compresi gli attuali livelli di pagamento. Ed è anche ad fronte di queste problematiche che a fine Dicembre attraverso i continui incontri tra Stellantis e Sindacati si potranno stabilire maggiori garanzie agli operai del settore metalmeccanico e il rinnovo del contratto nazionale

Pubblicità

https://www.instagram.com/p/Cj-a3_4I589/