Cassino: La Guardia di Finanza ha individuato due distinti gruppi criminali. Uno dedito allo spaccio di droga direttamente a casa e l’altro a furti di materiale presso lo stabilimento Fiat attraverso la complicità di un dipendente

Nella mattinata odierna, i Finanzieri del Comando Provinciale di Frosinone, al termine di articolate indagini di polizia giudiziaria coordinate dalla Procura della Repubblica di Cassino, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Cassino nei confronti di 4 persone (1 in carcere, 1 agli arresti domiciliari, 1 obbligo di presentazione alla p.g. e 1 divieto di dimora), indiziate a vario titolo dei delitti di traffico di sostanze stupefacenti, furto e ricettazione.

Le investigazioni condotte dalla Guardia di Finanza di Cassino hanno consentito di individuare due distinti gruppi criminali dediti, rispettivamente, allo spaccio di sostanze stupefacenti ed alla commissione di furti di componenti di autovetture presso lo stabilimento F.C.A. Italy S.p.a. (oggi Stellantis) di Piedimonte San Germano (FR), poi rivenduti a compiacenti ricettatori della vicina Campania. In particolare, sulla base dell’ipotesi investigativa, i sodali del primo gruppo criminale, a seguito delle stringenti restrizioni alla mobilità imposte dalle Autorità di governo per fronteggiare la crisi pandemica da Covid-19, avrebbero ideato un autentico servizio di delivery dello spaccio, con consegne “a domicilio” della sostanza stupefacente, che avveniva direttamente nelle abitazioni dei clienti.

Nell’ambito delle citate investigazioni, veniva individuato un secondo sodalizio criminale dedito al furto ed alla ricettazione di componenti di autovetture all’interno dello stabilimento FCA (oggi Stellantis) di Piedimonte San Germano che, sulla base dell’ipotesi investigativa, si sarebbe avvalso della compiacenza di un dipendente che si adoperava per carpire informazioni in ordine alla consegna ed al luogo di stoccaggio del materiale all’interno della fabbrica.

Pubblicità