Cassino. Processo “Touch&Go” 81 anni e 4 mesi nei confronti degli undici imputati. Una assoluzione

pubblicità

Nel primissimo pomeriggio di ieri i giudici del tribunale di Cassino hanno emesso la sentenza nei confronti dei componenti di un gruppo di persone di Minturno, Formia e della Regione Campania, accusate a vario titolo di associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, possesso di armi e di materiale esplodente, nonchè minacce, violenza privata e lesioni. Ottantuno anni e quattro mesi, questa la condanna complessiva comminata dal collegio del Tribunale di Cassino nei confronti degli undici imputati del processo Touch&Go. Ridotte le condanne per tutti gli imputati, rispetto alle richieste presentate dal Sostituto Procuratore della Dda, e dispositivo, oltre alle pene inflitte, anche l’interdizione perpetua dai pubblici uffici e l’interdizione legale durante la pena per alcuni imputati. Inflitta inoltre anche la sanzione di ventimila euro e l’interdizione dai pubblici uffici per la durata di cinque anni per unaltro individuo, oltre alla condanna di quattro anni e due mesi . Assoluzione invece per una donna, dai reati a lei ascritti, perché il fatto non costituisce reato.

Pubblicità