Castelforte: Approvato il bilancio 2019

Novità guardaci online in diretta!

“Una classe dirigente si misura sul grado di serietà e di responsabilità con il quale affronta le situazioni complesse della vita amministrativa; dalla prudenza con la quale sa attraversare i pericoli e le insidie curando il bene comune. Questa è -esordisce il Sindaco Giancarlo Cardillo- la misura con la quale la nostra compagine amministrativa si sta muovendo per assicurare servizi ai cittadini ed equilibrio finanziario continuando a perseguire ambiziosi obiettivi per il prossimo futuro.

In questa ottica -prosegue il Sindaco- il bilancio di previsione appena approvato ne è la migliore testimonianza perché alle intenzione e alle parole abbiamo fatto seguire i fatti. E, i fatti, dicono che siamo riusciti a preparare un bilancio nel quale non ci sono aumenti delle tasse a fronte di servizi invariati e, in qualche caso, addirittura aumentati. Sono davvero soddisfatto per quanto siamo riusciti a fare. In particolare fatta eccezione dell’adeguamento della Tari, già ampiamente spiegato e dovuto a maggiori costi stabiliti a livello regionale, sono rimaste invariate l’IMU e l’IRPEF. Nessun aumento nemmeno per il costo della mensa scolastica, per la Tosap e per il trasporto scolastico anzi, in questo caso, siamo anche riusciti, con risorse del bilancio comunale, ad istituire una nuova corsa a servizio degli studenti dell’Istituto Omnicomprensivo. Inoltre Castelforte è, forse, l’unico comune del basso Lazio ad assicurare il trasporto gratuito per i bambini che frequentano la scuola dell’infanzia. Sempre in tema di servizi ricordo che anche per il 2019 siamo riusciti ad assicurare la navetta per la stazione di Minturno/Scauri e tutto questo nonostante che abbiamo circa 50 mila euro di maggiori spese nel campo dell’assistenza per coprire maggiori costi di nuove emergenze. Ricordo ancora che la spesa per il ricovero dei cani randagi resta sempre elevata e si aggira attorno ai 120 mila euro annui. Concludo, però, evidenziando che nel bilancio abbiamo anche riservato un importo per far fronte ad eventuali debiti fuori bilancio. Tra le altre cose abbiamo, sempre in tema di spese non prevedibili, abbiamo già ricevuto la notifica di qualche sentenza sfavorevole relativa ad un contenzioso con il personale in quiescenza e abbiamo vari procedimenti in atto come quelli con gli ex lavoratori della Galba che, a mio parere, potevano essere gestiti in maniera diversa. Ebbene, nonostante questa situazione riusciremo ad avviare nuovi lavori. Si tratta della costruzione in tempi ristretti dei nuovi loculi, della sistemazione della Chiesa del cimitero, della realizzazione dell’impianto di videosorveglianza e del nuovo parcheggio a Suio Forma. Stiamo lavorando anche per assicurare la pulizia ordinaria delle strade, delle piazze e dei luoghi pubblici. Annuncio, infine, che desideriamo rilanciare le attività commerciali nei due centri storici assicurando ai gestori ulteriori sgravi”.

Sull’argomento del bilancio interviene anche l’assessore al ramo Ferdinando Orlandi sottolineando il grande lavoro di analisi e rimodulazione che è stato fatto su questo importantissimo strumento della programmazione comunale. “E’ stato -dice l’assessore Orlandi- un lavoro certosino che ci ha consentito di presentare un bilancio di previsione capace di ridare fiducia e speranza di futuro. Non abbiamo lasciato nulla di intentato nel valorizzare e migliorare le previsioni e lo abbiamo fatto avendo tra le mani una serie di approfondimenti e di analisi che ci hanno impegnato moltissimo ma siamo soddisfatti mentre pensiamo già a possibili miglioramenti per il prossimo anno”.

Sia il Sindaco che l’assessore Orlandi hanno voluto sottolineare il lavoro del revisore dei conti che “è stato attento, scrupoloso tanto da permettergli di elaborare un parere che attesta la veridicità del bilancio approvato dandoci la possibilità di gestire le risorse in maniera da ottimizzare al massimo ogni piccola cosa”.